Utente 216XXX
Buona sera
Sono un uomo di 41 anni alt.1,77 per 66 kg. no diabete e malattie particolari
ho fatto recentemente un eco color doppler dei tronchi sovraortici ,per un disturbo visivo ,praticamente ,per circa 10 minuti non riuscivo a mettere a fuoco ,nulla,oltre a questo problema ho perdita di equilibrio ,premetto che soffro di mai tesata.
Esito eco(color)doppler:
assi carotidei extracranici bilateralmente pervi con note di iniziale angiosclerosi.
Bilateralmente all'origine della carotide interna si rilevano ispessimenti intimali in assenza di lesioni stenoobliterative emodinamicamente significative.
Arterie vertebrali bilateralmente pervie e con flusso anterogrado.
aspetto vostre notizie
grazie
Armando

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Fabio Fedi
28% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Il referto non mostra alterazioni degne di nota, e soprattutto nulla che possa giustificare la Sua pregressa sintomatologia.
Per il riscontro di iniziale angiosclerosi, in verità un po' precoce, controlli e mantenga nella norma il colesterolo ed i trigliceridi, e naturalmente se ha la pessima abitudine di fumare smetta subito.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 216XXX

Iscritto dal 2011
Buona sera
Volevo ringraziare il Dr.Fedi per la celere risposta,
puo' spiegarmi cosa vuol dire,iniziale angiosclerosi
(puo essere ereditaria),poi volevo sapere se devo ripetere
questo tipo di esame ,cosa mi consiglia.
grazie mille
[#3] dopo  
Dr. Fabio Fedi
28% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
In parole semplici l'angiosclerosi è l'ispessimento delle pareti arteriose con conseguente riduzione della fisiologica elasticità del vaso ed aumento della possibilità di formazione di placche aterosclerotiche. Se insorge in età non avanzata può senz'altro avere una origine ereditaria, ma più spesso essa è causata o favorita da uno stile di vita non adeguato (abitudine al fumo, aumento dei valori di colesterolo, trigliceridi o glicemia, obesità, sedentarietà, ipertensione arteriosa, eccetera).
In assenza di uno o più dei fattori di rischio citati, o di adeguato controllo degli stessi, basterà un controllo annuale per monitorare l'eventuale progressione del processo.
Cordiali saluti
[#4] dopo  
Utente 216XXX

Iscritto dal 2011
buon giorno
volevo ringraziarla per avermi dedicato del tempo
e per avermi spiegato (in parole semplici)questo problema
GRAZIE