Utente 216XXX
Buongiorno a tutti, sono un uomo di 34 anni.
A Febbraio, ho scoperto accidentalemnte di soffrire di pressione alta (150/95). Prima di rivolgermi ad uno specialista, sono andato dal dottore di base, il quale, mi ha detto di non preoccuparmi e di fare oltre ad una bella dieta le analisi di routine e di tenere sottocontrollo la PA.

Il mio peso a Febbraio era di 84Kg, faccio attività fisica con regolarità 5 giorni su 7, non fumo, mangio senza esagerare, lavoro in ufficio, soffro d'asma e la notte dormo tranquillamente (almeno così dice la mia compagna), a riposo ho le pulsazioni basse 45bpm circa.

Le ecografie ai reni ed alla tiroide non hanno evidenziato problemi, le analisi del sangue sono buone, solamente il colesterolo è un po' alto (totale 240 mg) più in dettaglio i trigliceridi sono quasi assenti, LDL e HDL alti entrambi.

Dopo 6 mesi di dietà (povera di grassi e di sale) sono dimagrito di 6/7 kg ma la pressione, non è regolare. In questi sei mesi, controllandola con maniacalità ho notato che alcuni giorni ho 160/100 poi magari per 20 giorni ho 130/80... allora sono andato da 2 specialisti.

Il primo, mi ha detto che ho qualche problema.. Bisogna solamente trovare la causa, perchè gli sbalzi sono pericolosi. Mi ha segnato betabloccanti ed altre pillole (inutile raccontare, essendo ansiosi, com'è cambiata la mia vita, mi sembra di avere una bomba ad orologeria, addirittura ho paura nel fare sport).

Allora sono passato al secondo specialista (visto che costano poco...) il quale mi ha detto: "Inutile i betabloccanti (:O :O poi mi ha spiegato che sono 2 correnti di pensiero diverse), non fumi, non sei in sovrappeso, fai uno stile di vita regolare, sei un po' stressato.. quindi puoi aspettare ancora un po' per le pillole, limitati con il sale e controlla la PA ogni tanto.


Cosa faccio?
Quale dottore seguo?
Lascio le attività sportive (è rischioso arrivare a 180 bmp, con o senza pillole)?
Faccio la vita che ho sempre fatto?

Grazie anticipatamente per la risposta




PS. i miei nonni ed i miei genitori soffrono di PA, prendono i farmaci da quando avevano la mia età ma fumano e sono in sovrappeso..

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
La pressione arteriosa deve essere al di sotto di 125/75 mmHg. Visto che ha familiarita' lei deve frequentemente controllare tali valori. VA bene ovviamente camminare e ridurre il sale nella dieta.
Se esegue un Holter Pressorio delle 24 ore lei potra' avere piu' informazioni riguardo alla sua situazione e quindi piu' dati per valutare l'opportunita' di una terapia anti-ipertensiva cronica.
Cordailita'
cecchini
www.cecchinicuore.org