Utente 142XXX
Salve.
Mio padre, in seguito ad una polmonite, ha scoperto di avere un tumore (non ancora specificato perchè in attesa degli esiti della biopsia ad un linfonodulo).
Ha perso 20 kg e ora pesa 57 kg per 1.80cm di altezza. Ha difficoltà nel mangiare perchè durante la deglutizione gli provoca sensazione di soffocamento e pesantezza sul torace.Per le condizioni in cui si trova ora i medici escludono la chemioterapia e non sappiamo come fare per aiutarlo ad aumentare di peso. Non riesce a deglutire nemmeno cibi liquidi.C'è un modo anche coatto di farlo mangiare? In attesa di risposta, grazie.
[#1] dopo  
Dr. Felice Cosentino
60% attività
20% attualità
20% socialità
CINQUEFRONDI (RC)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Il problema della difficoltà alla deglutizione e di alimenatrsi fa pensare ad un interessamento, primario o secondario, del tratto digestivo superiore. Bisogna avere chiarazza sulla sede del tumore per poi decidere le modalità di alimentazione. Per esempio, se è un problema polmonare con interessamento dell'esofago (evenienza possibile) si può posizionare endoscopicamente un protesi endoesofagea che consentirebbe un'immediata alimentazione.

Mi aggiorni.