Utente 364XXX
Ho 34 anni e ad agosto 2006 ho subito una orchifunucolectomia sinistra per seminoma.
Diagnosi di accettazione: neoformazioni testicolari multiple a sinistra con grave oligospermia, markers negativi, ipotrofia del testicolo destro per pregresso criptorchidismo.
Esame istologico: <<Il quadro morfologico mostra seminoma &#8220;classico&#8221;.
Si associa una cospicua quota di neoplasia intratubulare germinale.
La neoplasia infiltra ampiamente la tonaca albuginea.
Non si osservano chiare immagini di emboli neoplastici endovasali.
Funicoli libero da neoplasia. PT1>>.
Dopo TAC e successiva PET entrambe negative l&#8217;oncologo che mi segue decide per la sorveglianza con controlli periodici trimestrali. A febbraio 2007 (a sei mesi dall&#8217;intervento) l&#8217;indagine PET evidenzia <<un&#8217;area di iperaccumulo del tracciante a livello di una stazione linfonodale iliaca interna sinistra>> e la successiva tac mostra <<una tumefazione linfonodale di 15,8 mm in sede iliaca interna sinistra>>.
Vengo sottoposto a trattamento radiante: 20 sedute, dose totale 36Gy, campi contrapposti AP + PA, posizione paziente supina.
La TAC di controllo, a 33 giorni dal termine della terapia, evidenzia: <<elemento linfonodale subcentimetrico a sinistra in sede iliaca interna>>. Vengo sottoposto il 13.6 ad indagine PET-TAC che risulta negativa come la successiva TAC di ottobre 2007.
Ora qualche giorno nel ripetere i markers che risultano negativi, eseguo anche i seguenti esami che rispetto a precedenti valori risultano peggiorati in particolare la prolattina con un valore altissimo (da 36.4 di luglio a 86.8 di dicembre) e con il solo testosterone nella norma:
FSH 34. 2 valori di riferimento 1.5 -12.4
LH 13,7 valori di riferimento 1.7-8.6
PROLATTINA 86.8 valori di riferimento 4.04-15.2
TESTOSTERONE 6.05 valori di riferimento 2.8-8.0
Come considerate la mia situazione e il caso della risonanza magnetica per sospetto adenoma ipofisario o cos&#8217;altro? Grazie per la disponibilità.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,la complessità del Suo problema non può trovare una soluzione,a mio parere,via web.Consulti un andrologo esperto per un corretto inquadramento nosografico.Cordialità.
[#2] dopo  
Dr. Patrizio Vicini
44% attività
16% attualità
16% socialità
GROTTAFERRATA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Pienamente d'accordo con il collega Izzo
Cordiali saluti
[#3] dopo  
Dr. Giuseppe Benedetto
28% attività
0% attualità
16% socialità
VICENZA (VI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2004
anch'io sono daccordo