Utente 216XXX
salve a tutti..

sono un ragazzo di 22 anni e vi espongo il mio problema.
è da almeno una decina di anni che ho un arrossamento(rosso o violaceo) alla base del glande, accompagnato da "crepe", non so davvero come chiamarle, che partono dalla base e proseguono per mezzo o 1 centimetro verso la punta, inoltre ho dei puntini bianchi sotto la base.
spesso il glande è molto secco, e tutti questi sintomi variano di gravità di giornata in giornata senza regolarità e/o apparente motivo.
tutto questo non mi ha mai recato alcun fastidio ed è solo un fatto estetico, questo è un motivo per il quale non mi sono ancora "confidato".
2 anni fà ho fatto una visita da un dermatologo, durata circa 1 minuto se non meno, che mi ha prescritto 1 sapone per l'igiene, 1 crema protettiva e 1 prodotto che sembrava quasi il neomercurocromo senza spiegarmi dosi e modi di somministrazioni, inoltre non ha detto una parola su questi problemi tranne per i puntini bianchi che probabilmente sono solo delle ghiandole. dopo questo mi sono arruolato e non ho avuto modo di approfondire la questione.
ci tengo a precisare che sono un ragazzo pulito e che ha sempre tenuto d'occhio il suo igiene personale specialmente quello intimo.
non vorrei che questi sintomi siano dovuti la modo in cui urino, mi pulisco magari in modo eccessivo o anche la masturbazione. faccio anche fatica a scoprire il glande quando è in erezione.
credo di aver detto tutto..
grazie per l'attenzione e confido in una vostra illuminazione ;)

saluti.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
gentile utente

fatto salvo che alcune patologie del pene e del glande (vedi lichen sclerosus, psoriasi, lichen ruber planus, e tante altre) possono insorgere a prescidenre dalla pulizia e dalle infezioni sessuali, direi che sia il caso visto il suo permamenete dubbi e vista una terapia impostata senza un motivo apparentemente diagnostico (probabilmente non vi siete capiti bene con il medico) di riprodurre la visita dermatologica venereologica per chiarire con esattezza se stiamo paralndo di una condizione fisiologica ( quindi di una NON-malattia) o di qualcos'altro.

saluti a lei

[#2] dopo  
Utente 216XXX

Iscritto dal 2011
la ringrazio per la risposta praticamente immediata, questo sito aiuta davvero molto e state facendo un eccellente lavoro. complimenti!

riguardo al mio problema, anche il mio medico di famiglia aveva accennato ad una cosa fisiologica, che me la devo tenere insomma. dice che posso aver problemi nei rapporti sessuali? può peggiorare? glielo chiedo perchè prima non l'ho detto, ma ancora sono vergine.

quindi lei cosa mi consiglia di fare? e magari che tipo di visita devo prescrivere..

grazie ancora,
saluti.
[#3] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
grazie; per il resto utile con molta serenità procedere ad una visita dermatologica venereologica che la metterà a riparto completo da ulteriori dubbi su questo tema.

saluti a lei.
[#4] dopo  
Utente 216XXX

Iscritto dal 2011
spero che i tempi siano ristretti e che non mi debba preoccupare.
la ringrazio molto e le auguro buone ferie!

saluti.
[#5] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
auguri a lei!

[#6] dopo  
Utente 216XXX

Iscritto dal 2011
Arrossamento base glande/punti bianchi: balanite?
vorrei appunto riprendere questa cosa visto che è sempre quella..
allego un immagine..spero sia utile..vorrei sapere se posso avere un rapporto senza preservativo con il mio partner..ovviamente escludendo rischi di malattie..magari è balanite?
http://i49.tinypic.com/517pj8.jpg
grazie per l'attenzione.
saluti