Utente 100XXX
Salve, sono un ragazzo di 25 anni, la mia situazione è la seguente:
Occhio Destro: Miopia -1.00 Astigmatismo -1.50 Asse 90°
Occhio Sinistro: Miopia -0.75 Astigmatismo -1.75 Asse 90°
Qualche mese fa' mi sarei dovuto operare di PRK, il giorno dell'intervento dopo l'Orbscan il chirurgo ha ritenuto la mia cornea troppo fina per poter eseguire l'intervento, e cioè OD 488 micron e OS 490 micron.
Ora vi chiedo, è ralmente troppo fine la mia cornea?
Operando a quali rischi si andrebbe incontro?
Voi avreste affrontato un intervento con tale spessore?
Ho letto che esiste un tecnica chiamata "Tessue Saving" che permette di risparmiare il 30% dell'assotigliamento della cornea, potrebbe essere una soluzione?
Il chirurgo mi ha anche detto che nei prossimi 2 o 3 anni potrebbero uscire nuove tecniche che permetteranno di ridurre ancora di più lo spessore della cornea assottigliato, posso sperarci realmente?
Chiudo dicendo che il centro in cui sarei dovuto operarmi, a detta del chirurgo, possiede un laser di quinta generazione.
Mi scuso se mi sono dilungato troppo.

Resto in attesa di risposta e intanto vi porgo,
Cordiali Saluti
[#1] dopo  
Dr. Carlo Orione
52% attività
12% attualità
20% socialità
NIZZA MONFERRATO (AT)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
La cornea di per se non è troppo sottile per togliere il suo difetto visivo, ma bisogna tener conto anche del diametro pupillare in condizioni scotopiche (luce bassa, la sera).
Probabilmente la sua pupilla di sera è molto dilatata, quindi il tessuto da togliere dovrebbe essere maggiore.
Per la tecnica Tissue Saving, esiste e bisogna simulare sul laser la quantità di tessuto che viene risparmiato.
Ogni anno esce un laser nuovo con caratteristiche differenti, a mio parere parlare di generazione non ha molto senso, a più significato parlare delle diverse caratteristiche del laser (a spot, con tissue saving, etc.

Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 100XXX

Iscritto dal 2009
Innanzitutto la ringrazio per la celerità e la disponibilità,
vorrei chiedergli dove posso trovare, sui risultati dell'orbscan, i parametri da lei richesti(diametro pupillare in condizioni scotopiche) di modo che io possa fornigli anche quelli.
Mi fa piacere sapere che ho speranza che nei prossimi anni esca un laser migliorativo, anche se ho letto che il centro in cui opera il mio oculista possiede il Tessue Saving.

Resto in attesa, Grazie ancora.

Cordiali Saluti
[#3] dopo  
Dr. Carlo Orione
52% attività
12% attualità
20% socialità
NIZZA MONFERRATO (AT)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Già oggi i laser sono eccezionali, ma il progresso migliorerà sempre più.
Si sta studiando una nuova tecnica che si prefigge di scolpire una lente con il laser a femtosecondi dentro lo stroma corneale, di rimuoverla e l'occhio subito dopo potrà vedere senza occhiali.

Il diametro pupillare in condizioni scotopiche viene misurato con un apposito strumento, chieda al suo oculista quanto ha trovato.

Buona Serata
[#4] dopo  
Utente 100XXX

Iscritto dal 2009
Grazie delle informazioni, ho letto su internet che ci sono in Italia dei centri che già operano con la tecnica a femtosecondi, dicono anche però che i prezzi dell'intervento sono molto alti.
Lei sa per caso se sono già affidabili ad oggi questi tipi di interventi? E inoltre sa' per caso orientativamente i costi? Lei eventualmente lo consiglierebbe?

Grazie, Saluti.
[#5] dopo  
Dr. Carlo Orione
52% attività
12% attualità
20% socialità
NIZZA MONFERRATO (AT)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Certo che si,
ho avuto risultati eccezionali con questa tecnica; pazienti che il giorno dopo sono tornati a lavorare vedendo 15 decimi senza occhiali.
Se vuole su questo link può vedere il filmato che ho fatto su un mio paziente:

http://orioneye.com/chirurgia-refrattiva

Il problema è quello però di valutare se nel suo caso è possibile eseguire la tecnica con il femtosecondi dal momento che lei ha una cornea sottile.

Buona giornata
[#6] dopo  
Utente 100XXX

Iscritto dal 2009
Buongiorno,
dal video e dalle recensioni la tecnica a femtosecondi sembra veramente ottima e migliorativa.
Vorrei porle altri questiti: Se ho capito bene, nel mio caso, si parla di una cornea fine ma non troppo (OD 488 mic - Os 490 mic), quindi tenedo conto di tale spessore lei ritiene fattibile la chirurgia a femtosecondi?
Inoltre, quale delle due tecniche tra Femtosecondi e PRK (entrambi abbinate al tissue saving ed eventuale scheda di trattamento Zyoptix) consente di risparmiare più cornea? e quindi quale mi consiglierebbe lei con i dati che ha a disposizione?
La ringrazio ancora dell'estrema disponibilità.

Saluti.
[#7] dopo  
Dr. Carlo Orione
52% attività
12% attualità
20% socialità
NIZZA MONFERRATO (AT)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Non ho tutti i dati a disposizione per poterle consigliare la tecnica giusta, come le ho già detto un dato molto importante è il diametro pupillare in condizioni scotopiche.

Buna giornata