Utente 204XXX
salve sono un appassionato di ciclismo...in data 16-02-2011 a causa di un ecocardiografia ho casualmente scoperto di avere un prolasso della valvola mitralica...il mio cardiologo mi ha detto che è molto comune e che posso praticare ciclismo anche a livello agonistico. comunque solo per avere un secondo parere riporto lettera per lettera i risultati della mia visita:

Aorta: bulbo 38mm (v.n.20-38) 35mm Ao ascendente
atrio sinistro:asse lungo 39mm (v.n.26-40)
ventricolo sinistro:
diametro telediastolico 54mm (vn 35-56)
diametro telesistolico 33mm
setto interventricolare 11,2 mm (vn 6-11) parete posteriore 11,2 (vn 6-11)
frazione d eiezione 68% (vn >50)

PARAMETRI BIDIMENSIONALI
Ventricolo sinistro di dimensioni nei limiti in rapporto al BSA (VTD 117ml VTS 36ml) con spessori parietali ai limiti alti e normali indici di funzione sistolica; non evidenti deficit della cinesi segmentaria.
Atrio di dimensione ai limiti alti (area 21 cmq) retroflessione sistolica di entrambi i lembi ed in particolare del lembo anteriore che si presenta lievemente ridondante.
bulbo aortico ai limiti alti ed aorta ascendente di normale calibro. valvola aorta tricuspide e regolare separazione sistolica delle semilunari aortiche (box aortico 25mm).
ventricolo destro di normali dimensioni e regolare cinesi della parete libera.
atrio destro di normali dimensioni (area 17 cmq). pericardio indenne. non evidenti soluzioni di continuo dei setti (apprezzabili con tale metodica) non evidenti immagini riferibili a formazioni endocavitarie.

COLOR DOPPLER
velocita aortica massima 1,10 m/sec. Gradiente max 5 mmHg. Onda E>A. insufficenza mitralica minima, emodinamicamente non significativa. lieve rigurgito tricuspidalico. PAP s 26-28 mmHg.
CONCLUSIONI
Lieve prolasso del lembo anteriore mitralico, nn condizionante insufficenza valvolare emodinamicamente significativa. per il resto non evidenti elementi patologici di rilievo. l elettrocardiogramma fatto lo stesso giorno evidenzia ritmo sinusale e frequenza cardiaca media di 62 b./min. tracciato nei limiti della norma.
volevo sapere se posso tranquillamente fare ciclismo. non sono un professionista ma se mi capita di fare un uscita di 80-100km la faccio con una frequenza cardiaca che varia dai 145battiti al minuto ai 170 anche se ovviamente per pochi minuti...comunque la media cardiaca solitamente è di 145-150 per uscite di 2-3 ore...grazie mille a chi mi risponderà

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Il piccolo prolasso che lei ha non pregiudica una vita normale.
Ovviamente non pensi che far lavorare il suo cuore per due t ore a 145-150 battiti le faccia bene.
Cordialmente
Cecchini
www.cecchinicuore.org