Utente 272XXX
Buongiorno,

vi contatto per fugare un dubbio che mi rimane, nonostante l'educazione sessuale a scuola e l'informazione.

Sono in una coppia fissa (e chiusa) da ormai 3 anni ed sia io che il partner, all'inizio del rapporto, abbiamo svolto delle analisi ad ampio raggio inerenti le MST (HIV, epatite, ma anche le altre). Il tutto e' risultato negativo.
Da allora pratichiamo anche sesso non protetto.

1) Viste le analisi e visto che nessuno dei due ha rapporti al di la' della coppia, in quale e' possibile cadere vittima delle MST?
2) Ci concentriamo spesso sull'HIV. Ma, a parte quelle e le MST, quali sono i rischi del sesso non protetto, pur nell'ambito di una corretta igiene personale?

Grazie
[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
se una coppia è sana e chiusa non ci sono rischi gravi per MST

alla sua seconda domanda rispondo che è possibile scambiarsi forme batteriche e micotiche sovente presenti in ambito gentiale:

balanopostite batterico micotica nell'uomo

http://www.latuapelle.org/rubriche/?art=15


vulvo vaginite batterico micotica nella donna

http://www.medicitalia.it/minforma/dermatologia-e-venereologia/604-problemi-vagina-esterna-vulviti-vaginiti.html

un caro saluto