Utente 124XXX
Carissimi medici, ho già scritto un paio di volte in questa sezione e oggi mi ritrovo con un dubbio che mi assale. Ho 30 anni fumatore (circa 30-35 sigarette al giorno), vita sedentaria causa lavoro, no alcool e da circa 2 anni nessuna attività sportiva.

Premetto di essere ansioso e a volte mi prendono attacchi di panico. Ora il mio quesito è questo sono circa 5 giorni che mi prende una strana tachicardia sia prima di pranzo o nella prima mattinata e circa dopo 1-3 ore dopo pranzo. Mi sento un fastidio al torace che non saprei spiegare quasi oppressione e sento la tachicardia con annessi fastidi allo stomaco......Ho fatto Ecocardigramma ad Aprile con esito negativo ed elettrocardiogramma sempre ad: Aprile, Maggio, 3 a Giugno e ultimo circa 20 giorni fa sempre con esito negativo. Può essere che ci siano problemi al cuore o sono solo episodi di Ansia o panico (il fatto è che sorge senza MOTIVO)? Spero di ricevere vostre notizie in merito e/o se devo fare ulteriori accertamenti.
P.S. La mia pressione è sempre buona (110-120/70-80) o un pò bassa (105-90/50-60) solo in casi rari 130/80 e solo due volte 140/80 e 150/70.

Grazie a tutti coloro che risponderanno e al servizio che svolgete!!!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Se l'ecocolordoppler cardiaco fosse negativo cosi' come l'ECG basale le consiglierei di eseguire un test da sforzo.
Tenga conto che fumare come lei fuma la espone enormemente ai rischi di infarto, di ictus, oltre ovviamente al rischio di cancro.
Quindi eseguire un ECG sotto sforzo che risultasse negativo, se continua a fumare, non la protegge dai suddetti rischi.
Se lei fosse, come dice, preoccupato per la sua salute sarebbe imperativo che lei smettesse di fumare. Non domani, ma oggi
cordialita' cecchini
www.cecchinicuore.org
[#2] dopo  
Utente 124XXX

Iscritto dal 2009
La ringrazio vivamente per la Sua celere risposta e farò di tutto e mi creda per smettere definitivamente. Ma secondo lei se non ho capito male dovrei fare un test da sforzo o sbaglio? E per quello che comprende questo mio problema di tachicardia in attesa del test (se ho capito bene) e siccome i tempi sono lunghi potrei stare tranquillo o devo fare in modo di fare il test urgentemente?
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Non c'e' urghnza di eseguire un test da sforzo.
La sua tachicardia ha diversi motivi:
- ogni sigaretta che lei fuma immette nel sangue una quantita' di nicotina il cui effetto dura 20 minuti, capace di aumentare la frequenza.
- il suo sangue e' sicuramente ipossico e pertanto il cuore deve pompare una maggiore quantita'di sangue ogni minuto per fornire l'ossigeno necessario ai tessuti ed agli organi, e quindi pompa piu' veloce.
- se lei fuma da molto tempo il suo polmone avra' iniziato ad avere alterazioni enfisematose e quindi peggiorano la sua ipossemia.
Arrivederci
cecchini
[#4] dopo  
Utente 124XXX

Iscritto dal 2009
Ok grazie. Quello che non capisco è perchè sorga all'improvviso ecco perchè volevo capire se potesse essere un problema cardiaco o ansioso a da attacchi di panico. Cosa ne pensa? So che la sto disturbando ma volevo solo capire la natura oltre a quella da lei descritta delle sigarette.
[#5] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Il fumo - tra le altre virtu' - scatena attacchi di panico e di ansia.
Quindi segua il mio consiglio, non c'e' bisogno di formulare ipotesi strane.
Smetta immediatamente ed il beneficio sara' immediato.
Cordialmente
cecchini