Utente 216XXX
Buongiorno, vorrei sottoporre alla Sua attenzione la seguente questione. Dopo una rapporto occasionale, avvenuto un anno e mezzo fa, ho scoperto di essere affetto da sifilide e ho iniziato tempestivamente la cura con penicillina secondo il protocollo previsto. Ora, ripetendo le analisi a distanza di un anno non sono più infettivo. Dal momento che sono a conoscenza della cosidetta "cicatrice luetica", vorrei chiederLe se, nel mio caso, c'è il minimo rischio di trasmissione della malattia in futuri rapporti protetti, con dispositivi profilattici. Grazie della disponibilità.
[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
se le analisi parlano di guarigione lei è guarito completamente; il dispositivo profilattico andrà sempre usato per rapporti a rischio ma non per timore di trasmettere una malattia che di fatto non ha più.

ricordo che di sifilide ci si può reinfettare sempre e in continuazione non essendo una malattia che causa immunità nel soggetto.

saluti a lei