Utente 112XXX
Buongiorno,
io e il mio compagno abbiamo appena fatto una ICSI+IMSI a causa di una oligozoospermia grave e purtroppo l'esito è stato negativo. Vorremmo sapere se ci sono possibilità di scoprire le cause del suo problema ed eventualmente quali ulteriori esami eseguire. Dai controlli non sono emersi nè varicocele nè tanto meno problemi di microdelezioni del cromosoma Y, di fibrosi cistica o del cariotipo. Non ha mai avuto traumi ai testicoli. A volte lamenta un piccolo dolore al testicolo dx che dall'ecografia è risultato un poco più "sofferente" del sx. Il centro che ci ha seguito ha effettuato 2 volte lo spermiogramma con risultati, a loro dire, buoni e migliori rispetto ai 2 eseguiti in ospedale e privatamente con un referto di: 31% la prima volta e 37% la seconda di spermatozoi di classe II (0 di classe I). Volume 2,6ml; concentrazione 2 mio/ml; mobilità globale 29.

Grazie.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Cara signora,
i proiblemi sul tappeto sono due e scusi la scarsa cavalleria:
lei posta una età di 40 anni dove i cicli ICSI hanno una percentuale di successo dal 7 al 10% circa a causa della ridotta riserva ovocitaria ovarica dipendente dalla età.
Il secondo la oligospermia del marito che potrebbe aggravare la situazione.
In ogni caso parziale correzione del problema del marito è stata posta con IMSI (cioè gli spermatozoi sono stai scelti con criteri morfologici e non tirati su a caso), pertanto non so quanto potrebbe valere la pena un tentativo di correzione della patologia spermatica del marito che prevederebbe comunque lo studio del corredo genetico degli spermatozoi. Potrebbe essere una strada ma che comunque non garantisce nulla, viste le percentuali di cui sopra e l' ulteriore perdiuta di prezioso tempo. Come potrebbe essere una strada tentare una terza ICSI cosi come stanno le cose.
In poche parole problema di diffcile soluzione. Scusi se sono diretto.
[#2] dopo  
Utente 112XXX

Iscritto dal 2009
Egr. dott Cavallini,
la ringrazio per la celere risposta.
La stimolazone è andata molto bene secondo il centro con una buona raccolta di ovociti e il transfer di due morule in 4a giornata.
Questo è stato il nostro 1° tentativo di PMA e all'inizio pensavo in caso di esito negativo di farne un secondo ma dopo la delusione ho decisio di non riprovarci.
Quindi pensavo che magari si potesse migliorare forse la qualità diel mio compagno cercando di riprovarci naturalmente e metterci nelle mani del destino...
La ringrazio ancora per la sua franchezza.

Corsiali saluti.
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
cara signora, per risponderle le donne nascono con una quantità di ovociti (3-5 milioni) e rimane quella. ad ogni mestruzione scelgono i 5ooo-12000 migliori, da cui estrapolano migliore. Per cui dopo i 35 vi è decadimento della qualità genetica degli ovociti, che può venire evidenziata solo con analisi particolari del nucleo, e che sono relativamente indipendenti dalla morfologia dell' ovocita e dall' andamento della stimolazione. . Comuqnue auguroni.