Utente 217XXX
buon giorno,
ieri sera ho avvitato meglio una lampadina, avvitandola alla base (plastica) con corrente accesa ed interrutore acceso, appena avvitata meglio si è accesa e ho avvertito una specie di vibrazione a mani e braccia. Mi sono spaventato subito in quanto soffro di ansia ed ero a conoscenza delle ripercussioni di scosse a livello cardiaco. Normalmente tengo frequentemente sotto controllo il mio battico cardiaco, qualche volta avverto extrasistole. Devo dire di non aver notato aritmie subito dopo la scossa. Ma il mio stato ansioso mi porta comuque ad avere palpitazioni e sensazioni strane. Questa mattina, dopo aver dormito bene, avevo ancora quella sensazioni di vibrazioni a mani, braccia e gambe; che individuo come conseguenza della scossa e mi crea ansia, quindi palpitazioni e il fastidio agli arti si amplifica. Volevo sapere se a distanza di un giorno posso stare tranquillo di non aver riportato danni a livello cardiaco, e le sensazioni che provo agli arti sono somatizzazioni dell'ansia?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Dato che lei scrive su internet suppongo che lei non sia morto... Tranquillo, non si muore "a distanza" dopo aver subito una "scossa elettrica".
Sorrida e si ritenga molto fortunato.
. arrivederci
cecchini
www.cecchinicuore.org
[#2] dopo  
Utente 217XXX

Iscritto dal 2011
:) grazie mille dottò! :)
Ultima cosa, visto che ormai é quasi un anno che soffro di ansia..( tachicardia e palpitazioni giornaliere) con 2 mesi di attacchi di panico; mi chiedevo se questo continuo stress non mi affaticasse troppo e dovrei quindi intraprendere un persorso farmaceutico? Visto che so la causa del mio stress ma non posso rimuoverla cosi facilmente...
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Ci sono ottimi farmaci per farle avere una qualità di vita normale. Ne parl con il suo medico curante.
Cordialmente
Cecchini
www.cecchinicuore.org
[#4] dopo  
Utente 217XXX

Iscritto dal 2011
Grazie mille
saluti dottore