Utente 217XXX
buona sera Dottore,
sono un ragazzo di 35 anni iperteso da 5 anni ipertensione essenziale, assumo Pritor da 40 mg sartanico senza diuretico.
da un paio di mesi la pressione è stata più alta ed in contemporanea ho avuto come dei senzi di vuoto al petto/stomaco, con una frequenza media di 85 bpm,ho fatto un elettrocardiogramma un ecocardiogramma da un primo cardiologo, scrive: valori pressori instabile, al controllo odierno= pao= 130/70 mm hg nulla da segnalare ecg ritmo sunurale 84, tracciato nei limiti. ecocardiogramma referti di normalità occato e efepial boo non si legge bene, comunque le sue parole sono state:
"non si faccia vedere più per almeno 4 anni, lei non ha nulla non è necessaria la prova da sforzo". ma continuando ad avere queso vuoto al petto con dei leggerissimi dolori o per meglio dire fastidi come se fossero alle costole, mi rivolsi ad un altro cardiologo, il quale avendo visto gli esami negativi (elettrocardiogramma e ecocardiogramma) mi disse manca la prova da sforzo per completare il quadro, ed ecco i risultati:
ecg da sforzo voluto dal medico senza assumere Pritor e digiuno
applicazione: Welch Allyn, cardio perfect peso 82, altezza 174 cm, età 35 anni.
risposta BP allo sforzo: ipertensivo
capacità funzionale: media
risposta FC allo sforzo: media
motivi della cessazione: frequenza cardiaca target raggiunta
il medico scrive: Test al treadmill, eseguito secondo protocollo Bruce, interrotto nel corso del IV Step per avere raggiunto il 97% della frequenza teorica massimale e con valori pressori medio alti. Durante il test comparsa di BEVs isolati che si riducavano di numero all'aumentare della velocità di marcia. Non angor, non modifiche significative della fase di recupero ventricolare. C: test massimale negativo per ischemia da sforzo. Extrasistolia, trend ipertensivo.

Dott.ssa mi fa un elettrocardiogramma dopo un ora dalla prova da sforzo, risulta regolare.
mi prescrive raddoppio dose Pritor da 40mg a 80mg al giorno + una pillola da 2,5 di cardicor (bisoprololo emifumarato) al giorno credo per sempre. ad una settimana dalla cura prescritta, il risultato è che la pressione si mantiene 130/75 battiti 65 braccio dx, 115/75 braccio sx. Anche se durante il giorno la sento aumentare, ma nell'arco di mezz'ora massimo rientra nei valori sopradetti, durante il giorno piccoli giri di testa, astenia. Rimane quando faccio piccole fatiche, es: spingere il passeggino in salita, la senzazione di vuoto al petto (extrasistole, poichè la stessa senzazione vissuta durante la prima fase della prova da sforzo e confermata dalla Dott.ssa) con piccoli fastidi al petto ed alle costole. tutto questo mi preoccupa, anche se la Dott.ssa mi dice che posso fare sport senza problemi e condurre una vita normale. Sono molto preoccupato, oltre che stressato. grazie anticipatamente.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
La prova da sforzo su treadmill Dimostra che le sue rare extrasistoli sono del tutto benigne dal momento che scompaiono sotto sforzo. L aggiunta di bisoprololo alla sua terapia mi pare molto ben ragionata.
La sua sintomatologia non ha niente a he fare con il cuore, si rassereni.
Cordialmente
Cecchini
www.cecchinicuore.org
[#2] dopo  
Utente 217XXX

Iscritto dal 2011
Grazie Dottore,
quindi devo ignorare questi fastidi, piccoli doloretti al petto?
posso fare attività fisica, magari con un cardio frequenzimetro,
la pillola cardicor all'aumentare dell'attività fisica, lei pensa che potrà essere tolta e quindi dimezzata quella della pressione?

grazie
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Ma lasci perdere il cardiofrequenzimetxro... Prosegua con la terapia in atto e.
Arrivederci
Cecchini
www.cecchinicuore.org
[#4] dopo  
Utente 217XXX

Iscritto dal 2011
ok lascio perdere il cardio freq..
ma questi doloretti al petto sono normali?
fanno parte della sintomologia dell extra sistole o della terapia?
ad esse sincero mi preoccuano sono loro. per il resto sono tranquillo.


grazie
dottore
[#5] dopo  
Utente 217XXX

Iscritto dal 2011
caro Dottore, ogni giorno le extrasistoli sono sempre più frequenti, nonostante segua la terapia con il bisoprololo da 2,5 basta che cammino solo più velocemente e ne ho 3 / 4 solo se mi fermo non è ho più, durante il giorno o la mattina appena mi alzo ho dei piccoli doloretti al petto (zona sx)
quasta situazione mi sta cambiando la vita, mi sento in pericolo e nello stesso tempo inutilmente allarmato.

grazie.
[#6] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Guardi , il cardicor (bisoprololo) non e' il piu' indicato tra i beta bloccanti per il controllo delle aritmie.
Ne parli con il suo medico per valutare l'opportunita' di passare ad altro beta-bloccante (sotaololo, propanololo, etc.(
Cordialita'
cecchini
www.cecchinicuore.org
[#7] dopo  
Utente 217XXX

Iscritto dal 2011
ok ma Lei era favorevole: La prova da sforzo su treadmill Dimostra che le sue rare extrasistoli sono del tutto benigne dal momento che scompaiono sotto sforzo. L aggiunta di bisoprololo alla sua terapia mi pare molto ben ragionata.
La sua sintomatologia non ha niente a he fare con il cuore, si rassereni.
Cordialmente
Cecchini
www.cecchinicuore.org


in pratica non avendo risultati bisogna andare su qualcosa di più pesante, ho capito bene?

purtroppo siamo in un mese dove non si becca nessuno in ospedale, al momento la mia sotuazione mi deve preoccupare? posso vivere la giornata serenamente?
[#8] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Guardi, lei non ha bisogno di qualcosa "di piu' pesante" ma solo di piu' mirato, esattamente il concetto opposto. Il suo medico per legge e' rintracciabile (o lui o il sostuituto).
arrivederci.