Utente 216XXX
Salve sono un ragazzo di 22 anni (astemio e non fumatore), vi scrivo perchè vorrei consultarmi con uno specialista riguardo alla prevenzione del Diabete.
Dunque dopo aver praticato calcio per 5 anni (Fino al 2007) ho dovuto smettere per motivi lavorativi (ho iniziato a fare il muratore) e fino al giugno 2011 non ho più fatto nessun tipo di sport o attività fisica , ho iniziato a mangiare molto cibi grassi e salumi , non mangio mai la verdura , e sono ingrassato arrivando a pesare anche 82-83 kg (sono alto 1,85) .Solo due mesi fà ho cambiato quasi del tutto stile di vita , ho ricominciato a correre un ora al giorno all inizio e stata dura ma poi ho ripreso l'abitudine e mangiando di meno in generale (prima consumavo quasi sempre doppie razioni )ed eliminando cibi grassi ho iniziato a calare di peso ora peso 76-77 kg e spero di perdere ancora qualche kg.Vorrei sapere se sto facendo la cosa giusta per evitare di contrarre il diabete o altre malattie del metabolimo , e per prevenire infarti quando avrò qualche anno in più.Spero molto in una vostra risposta e porgo i più distinti saluti .Grazie.
[#1] dopo  
Dr. Mario Corcelli
52% attività
8% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Gentile Signore,

Il diabete è una malattia a carattere familiare; chi ha parenti diabetici ha più probabilitá di ammalarsi di diabete.
A parte questo, per ridurre il rischio di malattie cardiovascolari, il cambiamento del suo stile di vita è ben fatto; infatti, sovrappeso e vita sedentaria sono due formidabili fattori di rischio per l'infarto miocardio, oltre naturalmente al fumo di sigaretta, ad un eccesso alimentare di grassi animali.
Perciò, continui pure così, la corsa giornaliera e una dieta equilibrata sono un vero e proprio toccasana.

Cordiali saluti.
[#2] dopo  
216584

dal 2011
Egregio Dr. Corcelli la ringrazio molto per la sua risposta e per le informazioni che mi ha dato, porgo i cordiali saluti.Grazie.