Utente 139XXX
ORAMAI E' DA POCO PIU' DI UN ANNO CHE HO A CHE FARE CON UNA PROSTATITE.DURANBTE LA CURA M IPASSA TUTTO ED H ONORMALI EREZIONI.TERMIATA LA CURA AVVERTO QUALCHE PICCOLO FASTIDIO E DIFFICOLTA' DI EREZIONE.E' POSSIBILE CHE NON RIESCE A CURARE? A COSA E' DOVUTA LA DISFUNZIONE ERETTILE CHE SI EVIDENZIA OGNI VOLTA CHE TERMINO LA CURA? NON SO' PROPRIO PIU' COME DEVO FARE...

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Quarto
44% attività
16% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
caro utente,
le consiglio una visita andologica per verificare la presenza di una causa organica o psicologica
cordiali saluti
dott. giuseppe quarto
[#2] dopo  
Utente 139XXX

Iscritto dal 2006
si ok.grazie pe r la risposta.però io se faccio una cura di antibiotici e/o ipertrofan l'erezione torna ad essere normale. quindi presumo sia un'infiammazione dovuta ad una ricaduta di un'infezione.il medico, tra l'altro urologo/andrologo e che trovo molto preparato mi ha detto che è difficile da curtare la prostatite perchè ci sono facilmente delle ricadute in quanto i batteri formano una protezione da quello che ho capito.ma se effettivamente è così io ho finito di avere una normale attività sessuale? non potrò più avere una compagna?
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,
non vi è mai una correlazione stretta tra problemi infiammatori delle vie seminali , come una prostatite, ed un problema all'erezione. A volte questo si può verificare su una base di natura psicologica legata al senso di frustazione che dà queste problematiche a livello dell'apparato uro-genitale. Comunque per avere più informazioni dettagliate su queste tematiche le consiglio di consultare anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:
http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=22450 .
Un altro consiglio poi rimane naturalmente quello di consultare un esperto andrologo.
Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org

[#4] dopo  
Utente 139XXX

Iscritto dal 2006
grazie per la risposta.ho notato una cosa.pure questa mattina svegliandomi avevo una erezione.cosa vuol dire questo? sarà come dice lei che è di natura psicologica? dormnedo ho una erezione normale,mentre da sveglio ho la paura della situazione e non riesco ad averla?
[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,
certo questo dato farebbe pensare più ad un problema psicologico, funzionale ma nulla di più possiamo dire attraverso questo mezzo.
Rimane sempre il consiglio a consultare in diretta un esperto andrologo.
Ancora un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org