Utente 217XXX
Salve,
vi scrivo per avere un'ulteriore opinione sulle mie sensazioni corporee. Da tempo soffro di tachicardia, considerata nervosa.
Da qualche mese invece questa tachicardia si è tramutata in pesantezza al petto, formicolio simil solletico al centro del petto, giramenti di testa (anche se rari) e mancanza di ossigeno (anche se non eccessiva).
Ho avuto diversi attacchi di panico ma dovuti al terrore di un possibile infarto o dell'improvvisa tachicardia seguita da questi sintomi che mi preoccupano perché mi fanno perdere la concentrazione.
Il mio medico mi ha suggerito analisi di ogni tipo e da queste non risulta nulla di sospetto se non un po' di ipotiroidismo. Ho la pressione bassa ma ho sempre saputo gestirla, con polase e frutta, tanta frutta.
Sono stata ben 2 volte in un pronto soccorso e mi hanno somministrato del tranquillit.
Ora vorrei capire se questi sintomi fanno parte di un classico stato d'ansia oppure no.
A breve farò una visita dal cardiologo per capire se ho qualche disturbo al cuore, ma ho comunque questo terrore e queste sensazioni nuove e debilitanti che non riesco a capire.
Attendo un Vs consulto,
vi ringrazio per il lavoro che svolgete e vi auguro buone vacanze!
Michela

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Federico Nardi
24% attività
0% attualità
12% socialità
VERBANIA (VB)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2011
Dalla descrizione, i suoi sintomi, appaiono dovuti più a cause extracardiache (emozionali/ansia) che a qualche patologia cardiaca.
Giustamente farà ricorso a visita cardiologica con elettrocardiogramma dal quale il collega potrà valutare sull'opportunità di eventuali approfondimenti diagnostici quali ecocardiogramma ed holter elettrocardiografico.
Cordiali saluti
dr Federico Nardi
[#2] dopo  
Utente 217XXX

Iscritto dal 2011
Salve!
Ho fatto tutte le analisi e attendo i risultati dell'holter.
I sintomi di ansia mi sono passati, sono riuscita a domare queste preoccupazioni.
Restano i sintomi "reali" con extrasistole e tetachicardia notturne, senso di sbandamento quando questi sintomi compaiono e pesantezza toracica.
Sto riducendo le sigarette, vorrei smettere del tutto.
E' possibile che sia qualcosa di grave?

Grazie mille.
Michela
[#3] dopo  
Dr. Federico Nardi
24% attività
0% attualità
12% socialità
VERBANIA (VB)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2011
Confermo che quanto da lei riferito sia da considerare di natura extracardiaca. Comunque l'Holter elettrocardiografico, probabilmente, le darà la conferma di quanto precedentemente detto.
Cordiali saluti