Utente 133XXX
Egregi Dottori,

Da alcuni giorni avverto un fastidio nella zona del coccige, simile ad un senso di pressione che mi pare abbia origine in superficie o appena al di sotto di essa, per lo più quando sono seduto. Invece, quando sono in piedi o sdraiato, il disturbo si allevia molto o scompare del tutto.

Premendo il coccige con le dita provo un lieve dolore solo saltuariamente, quando a tale manovra associo l’estensione della pelle, “tirandola” in superficie verso l’esterno. Da un’auto-osservazione approssimativa allo specchio, nascosta nel solco tra i glutei ho notato una striscia un po’ infiammata lunga alcuni centimetri a larga circa uno, proprio nella zona da cui mi pare abbia origine il fastidio. Non mi sembra però di vedere foruncoli né “palline” o formazioni simili.

Sono in vacanza lontano da casa e, nei limiti del consulto on-line, mi piacerebbe avere una vostra opinione in proposito: sulla base di questi sintomi e di queste approssimative osservazioni, si potrebbe pensare ad una cisti pilonidale? E’ possibile che queste si sviluppino sotto pelle rimanendo l’infiammazione l’unica manifestazione evidente? Sono un po’ preoccupato.

Vi ringrazio per il prezioso tempo che mi vorrete dedicare.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Si e'possibile e direi tipico.Al ritorno programmi una visita chirurgica.
[#2] dopo  
Utente 133XXX

Iscritto dal 2009
Grazie Dottore,
nel frattempo ho provato ad assumere una bustina di nimesulide ieri sera e stamattina e la situazione mi pare già migliorata.
Buona giornata
[#3] dopo  
Utente 133XXX

Iscritto dal 2009
Egregi Dottori,

Vi disturbo ancora per un aggiornamento. Ieri è comparsa una formazione circolare simile ad un piccolo brufolo (dal quale non fuoriesce alcunchè), però in corrispondenza dell'inizio del solco tra i glutei, ovveri alciuni centimetri sopra la zona dolente, che è più vicina all'ano.
Oltre a quanto precedentemente riferito, in tale zona avverto anche dei bruciori, cha a volte si estendono anche dalla parte dei testicoli.

Anche questo potrebbe essere riconducibile al normale decorso di una cisti pilonidale?
Come mi consigliate di procedere prima del rientro dalle ferie (sabato 20)?

Grazie per l'attenzione
[#4] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Si, analgesici, bagni in mare e in caso di dubbio visita medica.Prego.
[#5] dopo  
Utente 133XXX

Iscritto dal 2009
Egregi Dottori,

Il medico di base ha constatato una lieve infiammazione locale, ma non ha riconosciuto alcun tramite fistoloso nè ha sentito cisti al tatto. Propende pertanto per un problema dermatologico (micosi?)

Mi ha comunque prescritto ecografia cute e tessuto sottocutaneo e Rx coccige (Rx già fatti, avrò l'esito domani assieme all'ecografia).

Per il momento non ritiene necessario procedere con una visita proctologica, tuttavia in questi ultimi giorni il mio disturbo prevalente sembra essere ano-rettale (bruciore perianale e sensazione di retto non completamente svuotato, con qualche sollievo a seguito di evacuazione di gas), mentre il fastidio al coccige è decisamente diminuito.

Vi chiederei cortesemente un'opinione circa l'evolversi della situazione.
[#6] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
La sintomatologia che riferisce sembrerebbe orientare verso la necessita' di una visita proctologica.
[#7] dopo  
Utente 133XXX

Iscritto dal 2009
Egregio Dottor Favara,

La ringrazio infinitamente per la celere risposta: domani mattina prenoterò la visita proctologica.

So bene che non ha senso chiedere una diagnosi telematica; nei limiti del possibile, Le chiederei soltanto se gli elementi descritti permettano di spendere qualche parola per essere un poco tranquillizzato da qui alla visita.

Grazie di cuore
[#8] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
E' probabile si tratto di una patologia benigna anorettale.Prego.
[#9] dopo  
Utente 133XXX

Iscritto dal 2009
Dottore,
Gli esiti di Rx ed ecografia sono entrambi negativi.
A questo punto attendo la visita proctologica con grande timore. So che mi ha già risposto ieri, e mi scuso: esistono plausibili patologie benigne che giustifichino tutti i miei sintomi? Ho letto sul web cose orribili circa le possibili cause "proctologiche" della coccigodinia.
Mi scuso ancora e La ringrazio.