Utente 217XXX
Buongiorno.
Mi e' capitato qualche volta una improvvisa tachicardia con piu' di 220 pulsazioni al minuto, aumento della pressione, aumento della sudorazione e stato di malessere generale.

L'ultima volta sono andata dalla guardia medica, che ha emesso tale relazione:

Comparsa di tachicardia parossistica sopraventricolare. Insorgenza in postprandiale. Non oppressione toracica.
Polso: 215
Pressione 160/100
Sat. O2: 96

Note. Probabile TPSV da induzione dell'ernia iatale vista l'insorgenza postprandiale quasi sempre. Utili procinetici? O altro.

In ogni caso, non si riesce a capire la causa. Dopo varie visite da specialisti e' stata anche tentata una operazione di ablazione cardiaca dopo aver scatenato la tachicardia, senza pero esito positivo (in quanto non si e' riusciti a innescare la tachicardia).

Voelvo sapere una volstra opinione sulla possibile causa di tale disturbo.

Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
La causa di tali disturbi e' la presenza di una via anomala congenita. A volte puo' risultare difficoltoso rintracciarla in corso dello studio elettrofisiologico. In tal caso e' opportuno prescriveer al paziente farmaci antiaritmici ed almeno una terapia antiaggregante piastrinica.
Cordialita'
cecchini
www.cecchinicuore.org