Utente 176XXX
Gent.mi Dottori,
sono una ragazza di 25 anni e qualche giorno fa, quando mi è finito il ciclo mestruale ho incominciato ad avere dolore ai reni ma non ho dato importanza dato che attribuivo il dolore al ciclo. La sera questo dolore è diventato piu intenso e ad esso si è accompagnato un dolore forte alla pancia, non persistente, ma a fitte , come dei crampi quando mi muovevo o cambiavo posizione. Toccandomi prima da sola e poi con la guardia medica il dolore era concentrato a dx dell'ombellico quindi mi sono recata al pronto soccorso dove mi hanno fatto una diretta addome ed esami del sangue e mi hanno iniettato un antispastico. i dolori sono continuati, sempre ad intermittenza, ma gli esami del sangue (globuli bianchi in particolare) erano perfetti e dall'eco addome e dai raggi non si è evinto nulla (niente calcoli), solo delle feci bloccate nell'intestino. sono rimasta in ospedale 2 giorni in osservazione, mi hanno fatto 3 flebo di antibiotico, dei clisteri per liberarmi e una visita ginecologica.ieri mi hanno dimesso, nonostante il dolore a dx c'era e c'è ma il dott. ha detto che i globuli bianchi non davano nemmeno dalle ultimi analisi brutte notizie (erano sempre sotto i 10000) e che potevo uscire con una diagnosi di "occlusione intestinale non definita". io ora sono a casa, ho preso un altro cucchiaio di levolac ieri sera e sto continuando a liiberarmi e a mangiare leggero e liquido. il problema è che il dolore a dx c'è sempre al tatto, accompagnato da mal di reni e senso di costipazione generale, e in più, sempre con crampi, ho dolori addominali e un senso "strano" alla gamba destra.non mi fa male la parte dx se tossisco, ma al tatto si proprio in corrispondenza dell'appendice. cosa devo fare? aspetto un altro po e poi m muovo e mi reco di nuovo all'ospedale. il dott non era molto convinto di dimettermi ma, rimanendo in ospedale, comunque non avrei fatto nulla, non mi stavano facendo nulla. non vorrei che ci fosse un'appendicite egli antibiotici me l'hanno un pò sedata,anche se i globuli bianchi sia la notte del ricovero che ieri (dopo gli antibiotici)erano sempre nella norma.cosa mi consigliate? il dolore è nuovo, non l'avevo mai sentito prima ma non posso dire che sia persistente e localizzato. ma è vario, passa dai reni al fianco dx, a crampi alla pancia, poi a momenti non sento nulla solo aria nella pancia. il tuttoè sopportabile ma vorrei essere sicura prima di partire in vacanza...grazie mille in anticipo

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
Risulta purtroppo impossibile a distanza "rassicurarLa prima di partire per le vacanze".
La conta dei bianchi non è un elemento attendibile per porre o escludere la diagnosi di appendicite acuta.
[#2] dopo  
Utente 176XXX

Iscritto dal 2010
Gent.mi dottori,
a seguito dle problema qui sopra raccontato, ho effettuato una colonscopia un mesetto fa per sospetto morbo di crohn o rettocolite. l'esito (che non ho con me) ha riscontrato un'ulcera ileale e sono stati prelevati campioni per esame istologico.
l'esito sia nel piccolo che nel grande intestino è stato LIEVE FLOGOSI CRONICA CON IPERPLASIA LINFOIDE DELLA MUCOSA ASSOCIATA (l'iperplasia solo nel grande intestino).
il problema è che ho avuto afte in bocca, e le feci (sempre e solo una volta al dì) sono spesso diarrea, altre volte invece sono dure...
i sintomi che ducevo nella scorsa richiesta sono quasi scomparsi, i crampi soprattutto mentre sono rimasti degli sporadici doloretti (fastidi) in zone diverse della pancia e un senso continuo di gonfiore addominale e aria nella pancia. sarà morbo di crohn o rettocolie? perchè la biopsia parla di "flogosi cronica"?
il mio gastro oggi mi ha detto che crede di no per wquanto riguarda il crohn e mi ha prescritto analisi del sangue (ves emocromo pcr e screening celiachia) e ricerca sangue occlulto nelle feci e calprotectina fecale che farò nei prossim giorni.
lei cosa mi dice??
[#3] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
I consigli forniti dal suo "gastro" (credo intendesse Gastroenterologo), mi sembrano corretti.
Attendiamo l'esito degli esami.