Utente 125XXX
Gentili medici,

mi rivolgo alla vostra competenza e disponibilità per avere un parere riguardo alla possibile risoluzione di un problema che non permette a me e alla mia compagna di riuscire nell'intento di avere un figlio....per noi sarebbe una gioia immensa diventare genitori.

Ho già avuto modo di esporre il mio problema in post precedenti ma vorrei chiedere quali possano essere i consigli da seguire in questo periodo......in modo particolare riguardo ad integratori che alcuni consigliano altri dicono che sono soldi buttati, ci sono delle basi scientifiche che supportano le due versioni? nel frattempo ecco la nostra situazione clinica:

La mia compagna 31 anni ha eseguito esami ormonali, pap test, tampone vaginale e visita ginecologica TUTTO OK.

Io 2008 torsione funicolo spermatico con conseguente atrofia, da due anni soffro di prostatite cronica abatterica, a giugno 2010 operato di orchidofissazione testicolo sx e orchiectomia dx, varicocele di primo grado a sx

ecco lo spermiogramma eseguito ad aprile in attesa di eseguirne un'altro presso il centro presso il quale sono stato operato e sono attuamente in cura daun urologo che mi da massima fiducia :


Giorni di astinenza 4
aspetto opalescente
colore giallognolo
formazione di coagulo riferita
liquefazione completa
viscosità diminuita
ph 8,4

ESAME QUANTITATIVO
volume 3,4 ml
concetrazione spermatozoi 20 x 10 alla sesta
numero totale spermatozoi nell'eiaculato 68 x 10 alla sesta

MOTILITà a 30'
progressiva rapida + lenta ( classe a+b) 18 (2% a + 16% b)
numero totale PR nell'eiaculato 12,2 x 10 alla sesta
non progressiva ( classe c ) 5%
motilità progressiva + non progressiva ( PR+PN ) 60' 23%
immobili ( classe D ) 77%

VITALITà a 30' 82%
n.totale vitali nell'eiaculato 56 x 10alla sesta

SPERMAR IgG latex test negativo

Morfologia ( criteri Kriger )
forme normali 10%
n. normoconformanti 6,8 x 10 alla ssta
anomalie testa 80%
anomalie tratto intermedio 1%
anomalie coda 1%
presenza residuo citoplasmatico 2%
anomalie miste 6%

ESAME MICROSCOPICI
cellule rotonde 10 %
leucociti 1,0 x 10alla sesta
emazie rare
agglutinati assenti

Esami :
FSH 17.24

LH 7.22

Prolattina 19.4

Testosterone 3.42

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,
Purtroppo la motilità progressiva rapida classe "A" è il principale fattore determinante la fertilità e nel suo caso gli integratori alimentari (alcuni dei quali hanno un supprto scientifico) possono determinare solo dei lievi benefici.
[#2] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

ci ripropone nelle sue varie e precedenti comunicazioni un solo esame del liquido seminale, fatto forse all'inizio di quest'anno.

E' il medesimo che ci presenta in un post di febbraio, guardi il link:

http://www.medicitalia.it/consulti/Andrologia/199691/Spermiogramma-quali-rimedi .

Le consiglierei di risentire un esperto andrologo, con chiare competenze in patologia della riproduzione umana e poi di ripetere almeno l'esame del liquido seminale e la valutazione dell'FSH, prima di pensare ad iniziare qualsiasi tipo di terapia farmacologica.

Un cordiale saluto.