Utente 218XXX
Salve da alcuni mesi mi hanno diagnosticato una trombosi venosa profonda poplitea sn probabilmente causata da un trauma giocando a calcio dato che fino ad allora non avevo mai avuto questo tipo di problema,sono andato al pronto soccorso perchè avevo riscontrato un gonfiore alla caviglia sn e dopo alcuni giorni ho deciso di farmi controllare riscontrandomi questo tipo di problema,volevo sapere se si puo' guarire dato che io a tempo perso faccio l'allenatore di portieri e adesso che comincia la stagione ho parecchi impegni,all'ospedale mi hanno fatto subito 2 punture di flexane proseguendo con le punture per circa 10 giorni, ho cominciato a prendere il coumadin ho 50 anni e attualmente sono in ferie al mare stando pero' all'ombra sotto l'ombrellone mi hanno fatto mettere anche una calza elastica volevo sapere eventualmente quanto puo' durare questa terapia ( piu' o meno) dato che anche a lavorare sto parecchio in piedi, ringrazio per una eventuale risposta spero di avere messo dati a sufficenza per una eventuale risposta mi interessava sapere anche se conviene togliere la safena tanti saluti.
[#1] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
La terapia di una TVP puo' durare da tre mesi ad un anno o oltre in relazione all'andamento clinico-strumentale dell'affezione.
Impossibile esprimersi fin da ora e per di piu' a distanza in termini di prognosi. Nella sezione articoli-Chirurgia Vascolare trovera' un articolo sulla Sindrome Postflebitica che pptrebbe esserLe utile.
[#2] dopo  
Utente 218XXX

Iscritto dal 2011
Salve sono sempre io quello della trombosi venosa poplitea sn,volevo sapere, posso assumere delle capsule di Centella Asiatica che mi risulta sia una cosa naturale oppure peggiorerei le cose ? Mi interesserebbe sapere se si puo' farer una pulizia della vena perchè secondo me il trombo non si sciogliera' mai nemmeno con il coumadin anzi mi hanno detto che il coumadin serve solo per tenere il sangue piu' liquido e non per sciogliere il trombo e che alimentazione dovrei tenere per fare una alimentazione piu' corretta.E mi viene un'altra domanda,ma rimanendo così non rischio qualcosa nel senso della salute? Grazie
[#3] dopo  
Dr. Pietrino Forfori
36% attività
4% attualità
16% socialità
GENOVA (GE)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente
prima di rispondere alle sue domande avrei bisogno di alcuni dati:
- ha eseguito un ecocolordoppler per valutare lo stato della sua vena poplitea sede di pregressa TVP ?
- se si , si è evidenziata una SPT (Sindrome post Trombotica) ?
- è ancora in TAO (terapia anticoagulate orale )
- indossa regolarmente calza elastica terapeutica di II classe?
- presenta edemi (gonfiori)?
Comunque ancor prima di ricevere le ulteriori notizie richieste, le posso dire che non esiste trattamento chirurgico della TVP!
a presto
[#4] dopo  
Utente 218XXX

Iscritto dal 2011
Gentilissimo dott. Forfori ho eseguito un ecocolordoppler alcuni mesi fa il dottore che ha eseguito l'ecocolordoppler mi ha detto che è parzialmente ostruita la vena safena nella zona del polpaccio sono in terapia anticoagulante sono in trepida attesa di fare una visita angiologica per sapere se devo continuare o sospendere il coumadin ho l'appuntamento il 24 di febbraio la prenotazione l'ho fatta a meta' ottobre ma dico io si puo' aspettare così tanto su una cosa abbastanza importante? Mah!!! Comunque porto una calza elastica terapeutica l'unica cosa che non va a mio favore che sto parecchio in piedi e alla sera quando arrivo a casa ho le caviglie un po' gonfie ma meno gonfie rispetto a 6 mesi fa pratico un po' di sport faccio l'allenatore di portieri di calcio fino poco tempo fa giocavo a calcio e calcetto ma ora mi sono fermato per evitare traumi ho notato che quando arrivo a casa dagli allenamenti la caviglia sinistra che è quella interessata non è tanto gonfia.Premetto che l'altra gamba a dire del dottore che mi ha fatto ecocolordoppler ha detto che è libera pero' si gonfia un po' anche quella forse perchè sto tanto in piedi.Ma una cosa che mi preoccupa è che da quando prendo il coumadin faccio fatica a correre è come se mi mancasse il fiato mentre le gambe girano bene è forse perchè facendo una terpia anitcoagulante va ad influire su certe cose?Chiedevo inoltre lumi su un trattamento chirurgico perchè ho parlato con una persona e mi ha detto che si è fatto sfilare la safena e ha praticamente risolto il problema non so che dire. Ringrazio per una eventuale risposta. Tanti saluti
[#5] dopo  
Dr. Pietrino Forfori
36% attività
4% attualità
16% socialità
GENOVA (GE)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente
Bisognerebbe sapere in quale stato si trova la sua vena poplitea sede della pregressa tvp piuttosto che la safena posteriore (la safena nella zona del polpaccio).
Nei caso di trombosi venosa profonda, e' lo stato della vena profonda interessata alla trombosi che ci permette di esprimere un giudizio sulla prognosi.
la difficoltà respiratoria da sforzo, non credo che dipenda dalla terapia anticoagulante con coumadin . Le consiglierei al riguardo di rivolgersi al suo medico per un approfondimento diagnostico.
Le vene safene fanno parte del sistema superficiale, le vene poplitee del sistema profondo. Per le patologie del sistema superficiale esistono molteplici opzioni terapeutiche(chirurgia, foamscleroterapia, laser, radiofrequenza,), per il circolo profondo non sono previste opzioni chirurgiche.
Spero di esserle stato di utilità .
A presto