Utente 110XXX
Egregi Professionisti

da quasi un paio di anni assumo compresse di lievito di birra al 100% .

Il motivo è essenzialmente perchè non mangio carne rossa ma soprattutto per l'effetto regolatore della sostanza per il sistema nervoso . Se leggete la mia storia clinica ho una ben evidente situazione ansiogena che è la probabile casua della mie patologie dell'apparato gastrico . Con l'assunzione del lievito di birra ho notato dei sufficienti miglioramenti a livello generale , e vorrei continuare a mantenere questo equilibrio .

Assumo regolarmente 5-6 compressine di lievito al mattino , per 2 mesi circa , poi faccio un intervallo di 20 gg per poi ricominciare .

Chiedo un Vostro cortese parere in proposito e consigli su un eventuale variazione di tempo o dose .

Cordiali saluti .
[#1] dopo  
Dr. Riccardo Ferrero Leone
44% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

non esistono parametri codificati per l'assunzione degli integratori;
spesso come nel suo caso agiscono come veri e propri farmaci ed è l' esperienza del singolo paziente che da indicazioni sulla migliore somministrazione degli stessi.
Continui pure come già sta facendo ed eventualmente si rivolga ad un collega esperto in medicina non convenzionale per integrare con una cura farmacologica specifica, i risultati saranno certamente più importanti.

Cordiali saluti.
[#2] dopo  
Utente 110XXX

Iscritto dal 2009
Grazie per la risposta ed il consiglio.

Tempo fa ho provato anche con le terapie di un Unicista per migliorare la mia condizione generale , ma dopo più di un anno e tanti soldi spesi non ho avuto risultati . Mi affido quindi agli integratori naturali e/ o fitoterapici , in più con l'aiuto della medicina tradizionale .

Probabilmente è proprio come dice Lei :.." è l' esperienza del singolo paziente che da indicazioni sulla migliore somministrazione degli stessi...." .


Cordialmente