Utente 211XXX
Buonasera,
vi scrivo per tranquillizzarmi, e, spero, per risolvere definitivamente i miei dubbi.
Sono di ritorno da una settimana di vacanza con la mia ragazza. Durante questa, abbiamo solo praticato petting, essendo lei ancora vergine. Una volta è capitato che le eiaculassi addosso, ma in prossimità della pancia e della gamba. A seguito di ciò ci siamo lavati e non abbiamo fatto più nulla. Altre due volte ho eiaculato, ma lontano da lei, interrompendo poi qualunque tipo di rapporto, carezza o "coccola". Per il resto, mi sono limitato a penetrarla con le dita. Ci sarebbe rischio di gravidanza qualora esse fossero state sporche di liquido pre-eiaculatorio? I nostri genitali non sono di norma venuti a contatto. Soltanto una volta le ho toccato i genitali esterni con la punta del mio pene per un paio di secondi appena. Si tratta di un comportamento a rischio? Basta davvero così poco per far insorgere una gravidanza?
Lei ha un ritardo per ora di un giorno e non vorrei aver corso rischi con i comportamenti sopra citati.
Vi ringrazio in anticipo per i chiarimenti che vorrete darmi.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Andrea Del Grasso
28% attività
0% attualità
12% socialità
PRATO (PO)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2009
Molti pazienti vogliono avere la certezza al 100 % che accostando i genitali nella fase preeiaculatoria non si corra rischi di gravidanza. L'assoluta certezza non può essere data ma stia tranquillo che è molto improbabile che i pochi spermatozooi eventualemte presenti nel liquido preeiaculatorio riescano ad arrivare a fecondare l'ovulo specialmente in assenza di penetrazione. E' possibile ma fortemente improbabile. Saluti.
[#2] dopo  
Utente 211XXX

Iscritto dal 2011
La ringrazio molto per la pronta risposta, Dottor Del Grasso.
Caldo e stress, quindi, magari, potrebbero influire sul ritardo della mia ragazza?
[#3] dopo  
Dr. Andrea Del Grasso
28% attività
0% attualità
12% socialità
PRATO (PO)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2009
Le ricordo che è soltanto un ritardo di un giorno!!!
[#4] dopo  
Utente 211XXX

Iscritto dal 2011
Ha ragione...Il problema è che in queste situazioni si tende sempre a pensare al peggio.
[#5] dopo  
Utente 211XXX

Iscritto dal 2011
Buongiorno dottore. Mi scusi se la disturbo ancora.
Alla mia ragazza non sono ancora venute le mestruazioni...Già da ieri, però, le sono spariti i dolori al seno che riscontrava e stamattina ha rilevato un significativo abbassamento della temperatura basale (da 37 a 36.3 gradi). Possono essere considerati, questi, sintomi "tranquillizzanti" o indicativi di qualcosa? Non ho specificato, inoltre, che la mia ragazza soffre di ovaio micropolicistico. La ringrazio.