Utente 218XXX
Buon Giorno.
Parlo per mia moglie.
Ha un prurito alle orecchie da ormai circa 4 anni,prurito che a volte si calma per poco tempo e poi ricomincia.
Ha fatto diverse vistite nella mia asl di zona.
I medici si sono orientati per allergia da solanacee.
Ha eliminato gli alimenti in questione senza risultato.
Ha usato diversi medicinali vari senza risultato.
Nell'ultimo anno la possibilita' uditiva si e' abbassata di molto all'orecchio sinistro e meno all'orecchio destro.
Non sappiamo cos'altro fare,potete consigliarci?
Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Ruosi
28% attività
0% attualità
4% socialità
CASERTA (CE)
Rank MI+ 32
Iscritto dal 2007
Per il prurito ha fatto tutti gli esami ematochimici di routine con una attenzione alla funzionalità epatica? L'abbassamento uditivo invece va approfondito, quando ha fatto l'ultimo esame audiometrico?
[#2] dopo  
Utente 218XXX

Iscritto dal 2011
Buon Giorno.
Grazie Dott. Ruosi per la sua risposta ed attenzione.
Per esami ematochimici (scusi la mia ignoranza)si tratta di esami riferentesi alla problematica descritta o ad esami di routine classici e precedenti?
Per l'udito il medico della asl di zona con cui e' in cura mia moglie non ci ha mai detto di eseguire un esame del genere.
Stiamo procedendo con esami allergologici ieri e' stato eseguito quello sulle braccia ed il medico ci ha richiesto l'esame parallelo da farci con il prelievo e allo stesso tempo quello alimentare per 36 alimenti.
Da tempo ho un dubbio che non ha trovato chiarezza,e' possibile che questo prurito sia scaturito dai classici cotonfioc?
Inoltre mia moglie sta' acusando anche da diversi giorni un rumore nelle orecchie come di vento relativo al battito cardiaco,ieri dopo essere tornati dalla visita accomodandosi sul divano ha lamentato il cambio del rumore da ventoso a fischio per qualche momento.
Sono un popreoccupato.
Grazie per la Sua disponibilita'.
Nicola
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Ruosi
28% attività
0% attualità
4% socialità
CASERTA (CE)
Rank MI+ 32
Iscritto dal 2007
Deve fare una visita otorino e farle fare con ancora maggiore necessità un esame audiometrico ; il prurito è molto spesso causato e sostenuto dai cotton fioc che vanno assolutamente evitati. Ematochimici vuol dire esami del sangue.
[#4] dopo  
Utente 218XXX

Iscritto dal 2011
Buon Giorno.
Egr.Dottori.
Come promesso avanzando nella ricerca vi metto al corrente dei nostri ultimi movimenti.
Il medico della asl di zona ci ha fatto eseguire delle analisi per l'allergia il prit test ed il pach test rntrambi negativi se non il pach test positivo per un + solo ai lieviti.
Dandoci cosi' un tempo di due mesi di prova senza alimenti che contengano lieviti e cibi che contengano vitamine del ceppo B.(scusate la mia espressione errata di alcuni termini tecnici).
Domando dove posso cercare quali sono gli alimenti da evitare?
E potete consigliarci altre cose utili?
Grazie