Utente 100XXX
egregio dottore, ho un dubbio che mi attanaglia la testa da qualche giorno.
ho un neo rosso soprapelle. premetto che ho la sindrome di rechinglausen, più comunemente conosciuta come neurofibromatosi. l'anno scorso a novembre sono andata a togliere delle escrescenze di pelle, dovute appunto a questa "malattia". e avevo già questo piccolo neo soprapelle rosso. era visibile alla dottoressa che ha eseguito l'intervento e penso proprio che l'abbia visto (è vicino al ginocchio) ma non mi ha detto nulla a riguardo. io poi, forse per paura della risposta (visto che la leggenda dice che i nei rossi seno i più pericolosi) non ho chiesto. ma ho visto su internet che nella maggior parte dei casi sono innoqui e quelli pericolosi hanno invece forme strane. ora però questo neo, mi sembra appena appena ingrossato. o forse è una mia fissazione, non so. so solo che mi sta tartassando la testa. ce l'ho lì da due o tre anni, ma non ci ho mai pensato e ora mi da fastidio, ma solo per una mia fissa xè non mi fa male e non sanguina. appena torno a casa, settimana prox, prenonto una visita, ovviamente privata xè si fa prima: nel frattempo gradirei essere tranquillizzata, se possibile. grazie mille.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Davide Brunelli
32% attività
4% attualità
16% socialità
CESENA (FC)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2000
Sì la tranquillizzo certamente. Innanzitutto non è vero che i nevi rossi sono più pericolosi. Nessun nevo è pericoloso. Poi in considerazione della patologia di base è prevedibile si possa trattare di una neoformazione associata, quale proprio un neurofibroma. Infine se dopo 2 anni non ha subito una evoluzione molto evidente non potrà che trattarsi di neoformazione benigna.
Si rivolga pertanto allo specialista al più presto ma con serenità.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Dr. Giampiero Griselli
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Gent.le pz
ovviamente non posso esprimermi più di tanto su una lesione che non ho visto nè analizzato.
Potrei anche pensare che si tratti di una lesione angiomatosa a tipi nevo rubino , nel qual caso sarebbe inocua e banale ma certamente non posso fare alcuna diagnosi dotata di fondamento, quindi devo rimandarla per forza all'esame videodermatoscopico.
Cordialità
[#3] dopo  
Dr. Davide Brunelli
32% attività
4% attualità
16% socialità
CESENA (FC)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2000
Sì la tranquillizzo certamente. Innanzitutto non è vero che i nevi rossi sono più pericolosi. Nessun nevo è pericoloso. Poi in considerazione della patologia di base è prevedibile si possa trattare di una neoformazione associata, quale proprio un neurofibroma. Infine se dopo 2 anni non ha subito una evoluzione molto evidente non potrà che trattarsi di neoformazione benigna.
Si rivolga pertanto allo specialista al più presto ma con serenità.
Cordiali saluti
[#4] dopo  
Utente 100XXX

Iscritto dal 2009
gentile medico, mi scuso per la tarda risp, ma (ho letto subito la sua gradita risposta) ho avuto problemi di connessione e riesco a ringraziarla solo ora. volevo solo aggiungere che ho anche tanti piccolissimi puntini rossi (simili appunto a quella specie di neo, ma molto più piccoli) tutti sulla gamba. ma sono veramente piccolissimi. penso siano dovuti alla mia patologia, ma ho sentito altra gente che ha questi piccolissimi puntini, che tra l'altro col sole si sono un pò scuriti (mi sembra) saprebbe dirmi cosa sono? (aggiungo che sono una persona molto e, a volte, inutilmente ansiosa). intanto ho già preso appuntamento. grazie infinitamente.
[#5] dopo  
Dr. Davide Brunelli
32% attività
4% attualità
16% socialità
CESENA (FC)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2000
Sono convinto siano correlati alla sua patologia oppure si tratti - come diceva il Collega - di angiomi rubino. Ci faccia sapere dopo la visita. Cordiali saluti