Utente 218XXX
Salve a tutti,
dopo aver avuto un rapporto sessuale non protetto con la mia partner abituale mi sono reso conto che appena sotto la corona del glande (sul lato sinistro) mi è venuta fuori una piccola escoriazione dovuta quasi certamente alla secchezza vaginale. Questo "strappo" non si è tolto subito e quando faccio sesso mi da molto fastidio e la piccola ferita si riapre. Il medico di base mi dice che non è nulla di grave e secondo lui è una di quelle ferite che deve rimarginarsi da sola con un po' di tempo e pazienza. Non ha voluto quindi darmi creme o altro se non il consiglio di tenere la parte pulita e di aspettare che si rimargini da sola. Ora non è che metto in discussione il suo consiglio ma è un mese che si crea un piccolo strato bianco sopra (penso sia una sorta di crosta) e probabilmente perchè la zona è umida non si rimargina come una qualunque escoriazione.
Non è che mi sapreste darmi qualche consiglio su come trattare al meglio questa piccola ferita in modo da farla rimarginare nel più breve tempo possibile?
Devo tenere non so...un cerotto per tenerla asciutta oppure devo lasciare la zona aperta in modo da farla stare all'aria? Esiste qualche crema o altro che posso applicare?
Vi ringrazio anticipatamente!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Enrico Conti
44% attività
0% attualità
16% socialità
ALBA (CN)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2011
Non è chiaro se questa lesione si automantiene (in quanto Lei continua ad avere rapporti regolari e frequenti) oppure non guarisce nonostante un periodo di astinenza. Credo sia opportuno, in entrambi i casi, effettuare una visita presso un andrologo esperto o un dermatologo-venereologo. Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 218XXX

Iscritto dal 2011
Gentile Dr. Conti,
devo pensare che non guarisca per i rapporti che cerco di avere e anche per la masturbazione. Non sono mai stato completamente inattivo per più di 2 o 3 giorni da quando ho questa lesione. E' esattamente la stessa...non ho prurito,non è gonfia, non è arrossata e non ho del siero o pus... mi crea solo fastidio (dolore) quando penetro. Vorrei rivolgermi ad un esperto di persona ma sono troppo occupato in questo periodo e prima di settembre non posso proprio per il tanto lavoro. Proprio per questo ho deciso di astenermi da tutto per una decina di giorni e pensavo che anche senza applicare creme o altro potevo lasciare che la lesione guarisca naturalmente. Ecco perchè ho scritto...mi chiedevo se ci fosse un modo,anche senza applicare niente, che faciliti la naturale guarigione.

Grazie!
[#3] dopo  
Dr. Enrico Conti
44% attività
0% attualità
16% socialità
ALBA (CN)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2011
Mi sembra che la Sua strategia sia ragionevole, non saprei cosa suggerirLe di meglio in attesa del consulto specialistico: vediamo che succede... stando un pò a riposo e senza applicare pomate (che possono confondere il quadro clinico). Se il problema consiste in una lesione banale di origine meccanica, guarità spontaneamente. Cordiali saluti
[#4] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Caro lettore,

una piccola escoriazione mucosa o cutanea dovrebbe tendere a guarire spontaneamente se viene osservata una buona igiene, se non vengono esercitate trazioni ( rapporti, masturbazione..).
Nel caso queste misure non portassero alla guarigione varrebbe la pena di trovare un'ora per andare a farsi vedere dall'andrologo o dermatologo
cari saluti
[#5] dopo  
Utente 218XXX

Iscritto dal 2011
Gentili Dottori,
vi ringrazio molto per avermi chiarito che la ferita se è solo di origine meccanica e non è infetta o altro dovrà guarire spontaneamente osservando un periodo di riposo e mantenendo la parte pulita. Aspetterò un paio di settimane circa (spero siano sufficienti) e se non avrò risultati soddisfacenti non esiterò a contattare uno specialista per capire meglio la situazione e per trovare una cura adeguata.

Grazie!!
[#6] dopo  
Utente 218XXX

Iscritto dal 2011
Gentili Dottori,
la ferita non è guarita e quindi sono andato da uno specialista in dermatologia e venereologia che mi ha prescritto repasine in capsule per un mese(1 pillola la sera), connettivina gel da applicare più volte al giorno e il rubrosin per "toccature" alla sera. La diagnosi è: lesione escoriativa del solco balano-prepuziale. Infine mi ha dato appuntamento tra un mese per controllare i risultati.
Premetto che ho piena fiducia in questo dottore e quindi sono molto ottimista per la mia guarigione ma volevo comunque sapere le vostre opinioni sul trattamento e quindi se si può vorrei capire se si evince il tipo di infezione che ho contratto. Non è semplice curiosità...mi interessa saperlo perchè non so se devo mettere in preallarme la mia ragazza (rapporti non protetti) che però non ha nessun sintomo.

Vi ringrazio molto!

[#7] dopo  
Dr. Enrico Conti
44% attività
0% attualità
16% socialità
ALBA (CN)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2011
La terapia prescrittaLe (a base di integratore alimentare, fitofarmaci per uso locale ecc.) indica che il dermatologo ha riscontrato una semplice lesione escoriativa, non una infezione. Mi sembra comunque che proprio la persistenza della lesione suggerisca rapporti protetti. Per una questione meccanica (ridurre ulteriori abrasioni in una zona in via di guarigione) e per una questione di pulizia locale e di rispetto per la partner, indipendenetemente da rischi di particolari contagi. Cordialità