Utente 190XXX
Buonasera.volevo chiedere un consulto relativamente ad un fatto che mi succede.palpandomi il
Testicolo sinistro,nella parte posteriore sento dei tubicini. E' possibile sia varicocele o si tratta della coda dell'epididimo?. Da le ricerche su internet vedo che in caso di varicocele le vene ingrossate si trovano nella parte sopra il testicolo, inoltre anche tossendo o facendo sforzi non noto nessuna variazione. Qualche mese fa mi sono recato da un urologo in quanto ho una ciste dell'epididimo dx e durante la visita non ha riscontrato nulla.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Enrico Conti
44% attività
0% attualità
16% socialità
ALBA (CN)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2011
E' possibile che si tratti della coda dell'epididimo. La cisti si può anche non palpare se è molto piccola. le possibilità che vi sia qualcosa di significativo dal punto di vista della patologia sono ridotte dal fatto che oltre ad aver effettuato una visita specialistica ha eseguito (sembra di capire) anche una ecografia dello scroto. Se invece autopalpandosi ha riscontrato qualcosa di "nuovo" Le suggerisco senz'altro di farsi rivisitare da un urologo-andrologo esperto. Cordiali saluti.
[#2] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,

all'interno della sacca scrotale possono essere percepiti "tubicini, cordoni,........" che potrebbero essere la coda dell'epididimo, il deferente, vene dilatate.......
solo una vista specialistica e/o una ecografia scrotale possono definire con precisione di cosa si tratti.
Caro saluti
[#3] dopo  
Prof. Giovanni Maria Colpi
28% attività
0% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2011
gentile lettore,

come già anticipato dai miei colleghi, valuterà con lo specialista andrologo il miglior percorso diagnostico.

cordialità