Utente 218XXX
Salve a tutti,ho 19 anni
Circa 1 mese fa avevo qualche dolorino e al tatto sui testicoli sentivo come delle vene gonfie e mi sono fatto visitare dal medico di famiglia che mi ha consigliato un ecografia con ecocolor-doppler.Il referto della seguente è questo:

Didimi ed epidimi nei limiti volumetrici.A sinistra piccola formazione cistica del diametro di 0,3 cm,della testa dell'epidimio.Non formazioni nodulari solide.All'ecocolor-doppler,marcata ecstasia venosa con quadro ecografico di varicocele di terzo grado.

Ora i miei dubbi sono,sull'affermazione "Non formazioni nodulari solide" starebbe a significare che non ci sono tumori?
E questa ciste sulla testa dell'epidimio,è un tumore o qualcos'altro di grave che andrebbe operato?
Inoltre ultima domanda:
Sono consapevole che un varicocele di terzo grado va operato e dalla mia parte ho il vantaggio dell'età,perchè a 19 anni è meglio che a 30-40 o sbaglio? Il problema è che a Gennaio-Febbraio ho gia fissata un altra operazione di ciste pilonidale e fissare un altra operazione adesso per il varicocele minimo avrei l'operazione ancora in quel periodo in cui mi aspetta aspetta 1 mese di medicazioni dolorose per la ciste pilonidale.
E' grave un varicocele cosi tanto da operarmi a questo e rimandare l'intervento alla ciste pilonidale o potrei aspettare fino a Febbraio-Marzo o potrebbe diventare varicocele di 4° o 5° grado?
Grazie.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Roberto Mallus
36% attività
12% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2003
Gent.le utente,
una cisti sierosa dell'epididimo non ha alcuna importanza clinica e va asportata se crescendo è motivo di fastidio.
Riguardo al varicocele, dopo un opportuno spermiogramma, è bene asportarlo.
L'intervento è semplica da eseguire in Day surgery e per nulla doloroso.
Cordiali saluti