Utente 188XXX
Salve, sono un ragazzo di 19 anni, soggetto un po ansioso, magari delle volte ipocondriaco, peso 55 kg sono alto 1,73 ho praticato sport da ragazzo tennis calcio, attualmente non pratico alcuno sport da 1 anno ma non faccio una vita sedentaria. Ho fatto un ecocardiogramma all'eta' di 6-7 anni circa dove e' stato avvistato un soffietto ma niente di preoccupante mi ha permesso di praticare sport . Oggi sono stato un po di tempo con la mia ragazza, adesso non scendero' assolutamente nei particolari non ne vedo il motivo, ma ad un certo punto diciamo mentre ero piuttosto preso, ho avvertito una fitta al cuore abbastanza strana, credo di non averne mai avute cosi', mi sono subito spaventato e agitato, per il momento avverto solo leggeri dolori al lato destro del petto, un po di bruciore al petto. Circa 2 - 3 giorni fa ho avuto anche dei dolori al petto ma la dottoressa mi ha detto di non preoccuparmi (avro' preso freddo e dormito un po storto) infatti i dolori sono spariti il giorno successivo, mentre adesso dopo questa fitta sono preoccupato. Premetto che sono ho fatto un elettrocardiogramma a gennaio(anche se credo non sia molto importante) ed una visita cardiologica, dove il mio cuore e' risultato sano. Forse sono io un po esagerato e "fifone" . Secondo voi devo richiedere un eventuale consulto da un cardiologo? e volevo sapere in caso di infarto il dolore e' talmente forte da essere insostenibile?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Caro ragazzo,
considerato il "particolare momento vissuto", i tuoi sintomi possono esser ingigantiti e comunque non riguardano la tua attività cardiaca.
Stai sereno.
Saluti