Utente 215XXX
Salve, scrivo per chiedere un parere.
Allora, tutto è cominciato un mese fa circa, presi pioggia e vento durante una gita, la sera iniziai ad avvertire dolori al petto, al braccio sx e vertigini, credo di aver provato l'attacco di panico, ho passato una buona mezzora temendo di avere un infarto o qualcosa di simile (associavo i dolori al fatto che avevo passato un weekend a mangiare fuori tutte le sere alimenti grassi, avevo quindi paura).
Nei giorni seguenti i capogiri la fecero da padroni, avevo paura e non capivo cosa fosse; mi feci visitare da un'otorino, mi disse di non preoccuparmi, non c'era labirintite, tutto ok.
Una settimana dopo l'inizio di tutto, andai al pronto soccorso, dopo forti capogiri al lavoro, Tac, esami del sangue ed un'altra visita dall'otorino, tutto negativo, tutto ok (solo il colesterolo a 213 anzichè 200).
Piano piano mi sono calmato, sembrava andare tutto bene ma, mentre le vertigini passavano iniziarono i dolori al petto, andavano e venivano, un pò forti, un pò meno forti, a volte prendevano la zona ascellare sinistra, meno spesso la parte destra.
Spesso avverto le pulsazioni nel collo, nella parte destra.
Ho avuto parecchie extrasistole, ne ho sempre sofferto ma negli ultimi tempi ne ho avute parecchie.
I capogiri sono ricomparsi ieri, oggi va tutto ok da quel punto di vista.
Il mio medico mi ha visto due settimane fa, mi ha ascoltato solo la schiena e mi ha dato degli antibiotici perchè diceva di sentire qualcosina a livello polmonare (in quanto ho avuto anche un pò di febbrina e ho tuttora la sensazione di raspino e di leggera pressione al petto); gli antibiotici non hanno sostanzialmente fatto nullla.
Ammetto di essere molto "manipolabile", mi preoccupo subito, ho subito timori di chissà che malattie.
Sono una persona molto sportiva, attiva...ma da un mese a questa parte non ho fatto un granchè di sport, ho evitato di strafare e di stare in giro fino a tardi (sebbene ero in ferie).
Oggi ad esempio andava tutto bene, ho iniziato ad avvertire dei dolori alla schiena ed ho iniziato a preoccuparmi.
Mi sembra quasi di sentire il cuore andare non ritmicamente, sembra che i battiti si sovrappongano!
Inoltre fino a giovedi sono a casa da solo, ho ancora più paura per questo motivo.
Ho fatto un elettrocardiogramma ad aprile per una visita sportiva agonistica, era tutto ok.
Dite che è tutto legato ad ansia/panico oppure da aprile a questa parte possono essere cambiate delle cose?
Scusate se sono stato confusionario, spero sia tutto chiaro....!
dimenticavo...non fumo, bevo alcolici molto moderatamente, idem per caffè, thè, coca cola & co.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Fabio Fedi
28% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Se il Suo medico è d'accordo, potrebbe eseguire un ECG Holter per l'esatta valutazione di tipo, frequenza e distribuzione oraria degli episodi extrasistolici che, a dire il vero, dalla Sua descrizione appaiono di scarsa rilevanza clinica.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 215XXX

Iscritto dal 2011
Ok, domani dovevo già andare per un documento, già che ci sono gliene parlerò.
Il problema è anche adesso, stavo leggendo senza pensandoci quando ho avvertito delle fitte al petto, saranno durate una trentina di secondi.
Ora è da circa 15 minuti che continuo ad avvertire dei dolori, vanno e vengono, uniti a qualche giramento di testa...non so ne cosa fare ne cosa pensare...
[#3] dopo  
Dr. Fabio Fedi
28% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Con i limiti di un conulto a distanza, non mi pare probabile che i Suoi sintomi possano essere causati da un problema cardiaco. Comunque, domani si faccia visitare dal Suo medico che di sicuro La consiglierà per il meglio.
Cordiali saluti
[#4] dopo  
Utente 215XXX

Iscritto dal 2011
D'accordo....cercherò di calmarmi allora....per adesso la ringrazio, buona serata.
[#5] dopo  
Utente 215XXX

Iscritto dal 2011
Eccomi qua, dopo la visita.
Il mio medico non mi ha prescritto ne farmaci ne esami.
Ha detto che il cuore è ok e nei polmoni sente tutto libero; la pressione è 125-72, quindi buona.
Mi ha d etto di stare tranquillo e riprendere tutte le mie attività ed anche se sento dolori vari, capogiri o robe del genere di non preoccuparmi che è tutta somatizzazione.
C'é da dire che avevo mille sintomi da dire e mi sono dimenticato delle extrasistole, dei dolori sotto ascella e di una cosa che mi è capitata 3/4 volte: mi sembra quasi di sentire il sangue, come quando si compie uno sforzo, dopo un'attività sportiva intensa che si sente il sangue quando si respira (spero di essermi spiegato); mi è capitato senza fare nessuna attività (comunque molto meno rispetto al normale, avvertivo una sensazione di quel tipo respirando, ma in forma molto ridotta).
Tenendo conto che ho fatto una gastroscopia a febbraio, cardiogramma ad aprile, spirometria, esami del sangue, visite otorino e per concludere in bellezza, tac cranio, tutto negativo e tutto ok...posso stare definir amebee tranquillo? Io comunque ho sempre l'effetto raspino che mi da un pó di "solletico" ai polmoni...è l'unica cosa che ho sempre o quasi...
[#6] dopo  
Dr. Fabio Fedi
28% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Visti i confortanti risultati della gran mole di accertamenti cui si è sottoposto e soprattutto l'esito della visita di oggi, si può concludere che Lei è in buona salute.
I sintomi che riferisce e che tanto La preoccupano, per quanto fastidiosi non hanno evidentemente nessuna rilevanza clinica.
Cordiali saluti
[#7] dopo  
Utente 215XXX

Iscritto dal 2011
Bene, speriamo comunque che passeranno perchè sono, come dice lei, fastidiosi!
La ringrazio e le auguro un buon weekend...
[#8] dopo  
Utente 215XXX

Iscritto dal 2011
Gentile Dottore, rieccomi per chiederle ancora consiglio.
Ho imparato a non dare troppo peso ai vari fastidi e ho ripreso anche a svolgere attività fisica.
Nonostante tutto continuo ad avere un leggero senso di pesantezza e "solletico" ai polmoni (anche se sono sempre un pochino intasato, credo che possa derivare da quello).
Volevo chiederle un parere su un'altra cosa: le extrasistole sono un pò calate ma comunque ci sono ed a volte (come stamattina) ho dei dolori al petto che vanno e vengono, non troppo forti ma fastidiosi; a volte (come ieri sera) mi addormento guardando la tele, mi sveglio che non ho nulla e mentre mi preparo per andare a letto mi viene pesantezza di stomaco che dura una buona mezzora; inoltre ho i muscoli dei polpacci intorpiditi da qualche giorno (come dopo un crampo) e qualche dolore anche a bicipiti e braccia in generale.
Tutti questi dolori non possono essere collegati a una carenza vitaminica o di minerali? ho fatto gli esami del sangue ed era tutto ok ma non mi pare che ci siano le voci delle vitamine sugli esiti...idem per i minerali.
Ho 25 anni e non mangio mai frutta ne bevo succhi, non bevo latte perchè mi da pesantezza e mangio pochi formaggi (grana a parte).
La verdura invece la consumo quotidianamente, abbinata a carne e carboidrati.
Mi è venuto questo dubbio, magari la soluzione dei miei problemi può essere dovuta a qualcosa di questo tipo...
[#9] dopo  
Dr. Fabio Fedi
28% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
I sintomi che riferisce non sono attribuibili ad un problema cardiaco.
Circa la possibilità di carenze di vitamine, esse non possono essere evidenziate dagli esami del sangue. Vista la Sua alimentazione, chieda al Suo medico se ritiene opportuna la somministrazione di un supplemento vitaminico a mezzo di integratori alimentari (in farmacia ve ne sono tantissimi).
Cordiali saluti
[#10] dopo  
Utente 215XXX

Iscritto dal 2011
Ok, giovedì vado e provo a chiedere al mio medico.
Se non fosse per una carenza non saprei proprio a cosa sono dovuti questi fastidi, era qualche giorno che non si manifestavano e credevo ormai che stessero passando invece i fastidiosi dolori in zona cuore sono ricominciati stamattina alle 10.30 circa e sono tuttora presenti...si alternano a momenti tranquilli, vengono per 5/10 secondi dando un senso anche di pizzicore, spariscono 1 minuto, tornano per 5 secondi...tutto il giorno così...sono stufo veramente...
[#11] dopo  
Utente 215XXX

Iscritto dal 2011
Secondo il mio medico tutto ciò può essere dovuto a questioni di reflusso, in effetti negli ultimi tempi ho un pò di bruciori e fastidi (come le avevo già detto).
Mi ha dato Esomeprazolo da prendere la mattina a digiuno per un mese, spero veramente di riuscire a sistemare questa cosa una volta per tutte.
Nonostante ciò, so già che non riuscirò a stare tranquillo del tutto e vorrei fare comunque una visita cardiologica con annesso esame strumentale; non è che non mi fido del mio medico ma mi conosco e so che se non leggo su un esito "tutto ok" andrò avanti così.
Andrei privato in quanto secondo il mio medico non vale la pena di fare accertamenti, come però ho detto io sono un testone...e qui la mia domanda: che esame conviene fare per darmi la certezza che non c'è nulla? ECG sottosforzo? ecocardiogramma?
[#12] dopo  
Dr. Fabio Fedi
28% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Visto che nessun medico ha finora trovato indicazione all'esecuzione di alcun esame cardiologico, se ha voglia di sprecare denaro ne può scegliere uno a caso, che risulterà invariabilmente normale.
Concludo con una domanda: se non si fida dei medici, perchè continua a consultare noi?
Saluti