Utente 219XXX
Buongiorno,

Sono un ragazzo di 23 anni che gode di buona salute.
Nell'ultimo anno soffro di episodi di tachicardia sinusale; ho già effettuato ECG, Holter ed esami della tiroide. La diagnosi è stata appunto una tachicardia sinusale, l'unico fastidio che mi da è quello di sentire il cuore battere molto veloce capitandomi spesso nella giornata ed anche a riposo totale.

Da un ultimo consulto medico mi è stato consigliato di sottopormi ad uno studio elettrofisiologico del cuore tramite catetere dall'inguine ed eventuale ablazione.

Ne vale davvero la pena?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Probabilmente chi glielo ha proposto ritiene che gli episodi di aritmia chenlei riferisce siano d altro tipo, dal momento che non si sottopone certo ad ablaZione o a studionelettrofisiologico una tachicardia sinusale.
Arrivederci
Cecchini
www.cecchinicuore.org