Registrati | Recupera password
0/0

Emidiaframma sollevato

(archivio consulti: per vedere la pagina aggiornata clicca QUI)
  1. #1
    Utente donna
    Iscritto dal
    2009

    Emidiaframma sollevato

    salve, sono una ragazza di 25 anni. volevo chiedervi un consiglio. da un po' di tempo ho il fiatone per piccoli sforzi. durante questi sforzi mi batte forte il cuore. Oltre a questo mi capita di sentirmi mancare l'aria anche quando sono sdraiata o seduta ; mi capita anche di sentire delle fitte sotto il seno sx come delle punture. allora ho deciso di fare un ecg il risultato dice: ritmo sinosale, frequenza 69/min. alterazione della ripolarizzazione in sede anteriore con T negativa fino a V3-V4.
    oltre a l'ecg ho fatto anche RX toracica il referto è ok apparte per una piccola cosa , nel referto c'è scritto sollevamento dell' emidiaframma di destra antero-medialmente.
    per cui la mia domanda è: la mancanza di respiro puo' derivare da questo sollevamento? devo fare altri esami per il diaframma.
    ps: sono consapevole che il referto dell' ecg non è buono ed è per questo che faro' un ecocolordoppler, ma volevo sapere come comportarmi con il diaframma.
    grazie in anticipo.




  2. #2
    Indice di partecipazione al sito: 382 Medico specialista in: Chirurgia generale
    Chirurgia vascolare e angiologia

    Perfezionato in:
    Chirurgia di urgenza e Pronto Soccorso
    Colonproctologia
    Chirurgia dell'apparato digerente

    Risponde dal
    2008
    gentile utente,

    volevo ricordarle che esistono dei limiti relativi proprio alle consulenze in rete.

    spero che gli esami che lei cita siano stati coordinati e richiesti da un medico. se ciò non fosse accaduto le consiglierei di contattare il suo medico di famiglia che potrebbe consigliarla per il meglio dopo una visita medica accurata.

    le alterazioni all'ecg potrebbero essere in relazione proprio all'atteggiamento del diaframma.

    mi tenga informato

    cordiali saluti


    Marco Catani http://www.marcocatani.it
    il consulto online non può nè deve sostituire la visita reale

  3. #3
    Utente donna
    Iscritto dal
    2009
    gentile medico, le chiedo scusa non sapevo dei limiti delle richieste, questo sarà l'ultimo messaggio.
    comunque le visite me le prescrive il medico di base anche perchè non potrei farle senza le sue impegnative. il problema e che lui ha il vizio di dire che tutto va bene, infatti dopo il risultato non buono dell'ecg non voleva farmi fare l'ecocolordoppler ho dovuto insistere molto, lo stesso per quello che riguarda il diaframma sollevato,lui dice che molte persone lo hanno cosi. sarà anche vero ma per scrupolo avrei voluto fare qualche esame per confermare che il diaframma sollevato non è provocato da altre cose.
    è per questo che chiedo anche il vostro parere.
    comunque richiedo scusa e come ho scritto prima cercherò di non disturbarvi piu'.
    grazie



  4. #4
    Indice di partecipazione al sito: 382 Medico specialista in: Chirurgia generale
    Chirurgia vascolare e angiologia

    Perfezionato in:
    Chirurgia di urgenza e Pronto Soccorso
    Colonproctologia
    Chirurgia dell'apparato digerente

    Risponde dal
    2008
    gentile utente,

    come potrà vedere dagli altri numerosi consulti finora richiesti dagli utente a questo sito, esistono sempre le eccezioni, non vengono consigliati ne esami diagnostici e tantomeno prescritte terapie proprio perchè il momento della visita medica è un momento fondamentale per tutti e due i passaggi che prima le citavo.

    non è un caso anche se esistono "sempre eccezioni" che lei si sia rivolta al medico che le ha prescritto degli esami aggiungendo quello che lei riferisce. esistono infatti dei profili diaframmatici variabili in relazione alla costituzione del soggetto e non solo.

    purtroppo esistono anche utenti che si prescrivono esami diagnostici chiedendoci pareri sui loro risultati e francamente da come aveva scritto lei, sembrava rientrare in questa categoria.

    consideri inoltre che queste richieste e relative risposte possono essere lette anche da altri utenti. per quest'ultimo motivo e quelli precedentemente esposti bisogna attenenersi ad un comportamento tenere in considerazione tutto per non generare false aspettative.

    le sue domande non sono un disturbo. spero di essere stato sufficientemente chiaro.

    a presto


    Marco Catani http://www.marcocatani.it
    il consulto online non può nè deve sostituire la visita reale

  5. #5
    Utente donna
    Iscritto dal
    2009
    la ringrazio molto per la sua spiegazione , e capisco il vostro punto di vista.
    Comunque vado sempre dal mio madico di base per farmi seguire.
    per quello che riguarda la mia situazione , il mio medico dice che non ho niente che questa sensazione di mancanza d'aria è solo passeggiera e che presto passerà. spero vivamente che sia cosi anche perchè io sono ignorante in materia.
    la ringrazio ancora e buon lavoro.



  6. #6
    Indice di partecipazione al sito: 382 Medico specialista in: Chirurgia generale
    Chirurgia vascolare e angiologia

    Perfezionato in:
    Chirurgia di urgenza e Pronto Soccorso
    Colonproctologia
    Chirurgia dell'apparato digerente

    Risponde dal
    2008
    grazie e a presto


    Marco Catani http://www.marcocatani.it
    il consulto online non può nè deve sostituire la visita reale


Discussioni Simili

  1. Gonfiore gambe
    in Medicina interna
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 19/10/2010, 21:59
  2. Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 22/08/2010, 01:15
  3. Milza e fegato ingrossati
    in Medicina interna
    Risposte: 12
    Ultimo Messaggio: 12/05/2010, 13:13
  4. Stress e febbricola?
    in Medicina interna
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 27/01/2010, 17:05
  5. Parassiti nelle feci
    in Medicina interna
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 27/10/2009, 17:22
ultima modifica:  16/07/2014 - 0,12        © 2000-2011 medicitalia.it è un marchio registrato di MEDICITALIA s.r.l. - P.I. 01582700090 - staff@medicitalia.it - Fax: 02 89950896