Utente 219XXX
Salve sono un ragazzo di 26 anni.
Da circa un mese ho un dolore provenire dalla zona anale che invece di passare sembra peggiorare.
Devo dire che questo dolore mi è venuto dopo aver fatto prolungato uso di bici alla quale non ero abituato, anche se non mi ha causato nessuno sforzo fisico apparente, anzi solo piacere.
Avevo escluso le emorroidi perché conosco i sintomi ( ogni 16/17 mesi ne soffro) e non avevo nulla che si potesse toccare in quella zona e non avevo dolore quando andavo in bagno.
Negli ultimi 8/9 giorni ho invece iniziato ad accusare dolore quando sono seduto e anche durante l'evacuazione così ho pensato alle emorroidi e utilizzare un pomata al cortisone ( cosa che faccio in genere quando le ho).
Il problema è che normalmente sarebbero già passate dopo 4 giorni di cura ma invece il dolore c' è ancora e continuo a non sentire delle vere emorroidi se mi tocco in quella zona.
Per di più ho notato un leggero aumento di dolore dopo l'eiaculazione e adire il vero una leggera fitta durante.
Preciso che non ho alcun dolore per quanto riguarda l'urinazione o al pene in se , ma da ieri accuso una leggera pesantezza nella zona testicolare.
Mi rivolgo a voi prima di andare da un medico. Sono in Norvegia e forse mi è un po difficile spiegare tutto ciò in un altra lingua.
Grazie.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Roberto Mallus
36% attività
12% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2003
Gent.le utente,
la sintomatologia ,in particolare la spermatodinia, fa pensare ad un processo flogistico a carico di prostata e vescicole seminali.
Nulla di tragico, eviti cibi piccanti e birra e l'uso della bici ,utili gli antinfiammatori,e appena rientrato esegua una visita urologica.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 219XXX

Iscritto dal 2011
Grazie della celere risposta.
Purtroppo non rientrerò a breve quindi dovrò fare la visita qui.
Mi potrebbe dire che tipo di infiammatori (se ce ne sono di specifici)?
Quindi lei escluderebbe emorroidi?
Da un paio di giorni però ho anche dolore quando vado in bagno e dopo che uso la crema al cortisone sento molto dolore e fastidio, bruciore e fitte.
[#3] dopo  
Dr. Roberto Mallus
36% attività
12% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2003
Niente "fai da te" compreso darLe un nome di un antiinfiammatorio,
non ho mai prescritto farmaci senza un esame obiettivo ....esegua una visita urologica nel più vicino centro ospedaliero.
Penso che sia il consiglio più utile .
Cordiali saluti
[#4] dopo  
Utente 219XXX

Iscritto dal 2011
grazie mille, andrò oggi stesso.
[#5] dopo  
Utente 219XXX

Iscritto dal 2011
Gentile Dott. Mallus, dopo pochi giorni la sua risposta ho notato un notevole miglioramento ed il dolore era quasi sparito del tutto.
Solo da due giorni sembrava essere ritornato così mi sono deciso ad andare a farmi visitare.
Il dott. dopo avermi visitato sia all'esterno che all'interno dell'ano mi ha detto detto di non aver trovato traccia di emorroidi ma che forse si tratta di una lacerazione.
Non so questa lacerazione a cosa possa essere dovuta (non ho rapporti anali)
e non so come comportarmi ora.
Mi ha detto di aspettare un paio di settimane utilizzando una pomata per alleviare il dolore e di fare attenzione alla dieta.
Mi sa aggiungere qualche altra cosa?
ho paura di non sapere cosa fare se non passa.