Utente 219XXX
Salve,
l'andrologo che mi ha in cura mi ha prescritto Elocon crema per 15 giorni ma io ho qualche dubbio sulle modalità di applicazione.
In pratica, mi ha chiesto di appoggiare il tubetto sul meato urinario , di avvolgere la pelle che ricopre il glande attorno al tubetto e di premere per far fuoriuscire un certo quantitativo di crema.
Questa scenderebbe poi da sola durante la notte.
Il problema è che la mattina quando provvedo alla mia igiene intima vedo la crema attorno a tutto il glande tranne che nella parte dove il problema è maggiore (dove è arrossato e mi si attacca-incolla il prepuzio al glande per intenderci) e cioè, in basso a sinistra.

Non riesco a capire se il prodotto riesce a raggiungere quella zona (la corona) e viene assorbita o non arriva niente.
Ho paura che la terapia sia inefficace.

p.s. sono al 5° giorno

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Michelangelo Sorrentino
28% attività
8% attualità
12% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2007
Gentile utente,
se ha dei dubbi sulla corretta applicazione del farmaco può provare a cospargere di crema la zona che le sembra più interessata dal problema e successivamente procedere all'applicazione come spiegatole dal medico.

Cordialmente
[#2] dopo  
Utente 219XXX

Iscritto dal 2011
Grazie mille,
sto seguendo il suo consiglio ma
ci sono nuovi sviluppi

non ho più quei problemi che avevo prima
di adesione del foglietto prepuziale al glande ma

la pelle adesso si è come "ridotta" e ho difficoltà a chiuderla attorno al tubetto
inoltre mi si è arrossato e mi brucia il frenulo e il meato urinario nonostante abbia usato per 7 giorni Cortison Chemicetina prima di passare a Elocon crema

non capisco dove sto sbagliando

[#3] dopo  
Dr. Michelangelo Sorrentino
28% attività
8% attualità
12% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2007
se ci sono nuovi problemi sarebbe opportuno eseguire un controllo specialistico dal medico che la ha in cura.

cordialmente