Utente 106XXX
Gentili Dottori, vorrei un Vostro parere sono in villeggiatura e la guardia medica è nottuna. Ieri mattina quando mi sono svegliata mi sentivo i denti sensibili, poi dei lievi dolori alla testa tipo fitte. Vado al mare ritono mangio e vado a riposare, non riesco a dormire mi alzo dal letto con un dolore dietro la nuca mi ristendo e il dolore persiste e mi sento strizzare le tempie e pulsare a questo dolore si aggiunge anche un dolore alla fronte al setto nasale e agli occhi. Alle 17 mi prendo la tachipirina non mi fa niente ho tutti i sintomi di prima in più si aggiunge la nausea. alle 22 mi prendo l'aulin e vado a letto il dolore sembra diminuire, cerco di prendere sonno ma non ci riesco durante la notte mi ritorna il mio terribile mal di testa come mi muovo mi pulsa in maniera tremenda. alle 8:30 mi prendo un'altra aulin ma non mi fa effetto. Mi è restato comunque il dolore , ho misurato la pressione era 113-61 mi rimetto sdraiata alle 15 provo con una bustina di brufen 600 ma niente i dolori e le pulsazioni restano. Ovviamente non riesco ad alzarmi dal letto perchè mi gira la testa stando stesa da 24 ore. Volevo chiedere da che cosa può essere dipeso questo fastidio? Da cosa possono derivare questi dolori? Ho provato anche a mangiare qualcosa perchè ero da ieri a mezzogio digiuna ma niente. Aspetto una Vostra pronta risposta. Grazie
[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro
56% attività +56
20% attualità +20
20% socialità +20
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

ha mai sofferto in passato di mal di testa o è la prima volta? Oltre al dolore pulsante ha anche nausea e/o fotofobia?

Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 106XXX

Iscritto dal 2009
Gentile Dottore no non ricordo mai di aver avuto un mal di testa così forte. il classico che con una bustina di aulin si toglieva invece questa volta niente ho ancora male é non riesco nemmeno a dormire. si ho la nausea mi da leggermente fastidio la luce. da cosa può dipendere? grazie
[#3] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro
56% attività +56
20% attualità +20
20% socialità +20
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

da cosa possa dipendere non è possibile stabilirlo in questa sede, un'ipotesi possibile potrebbe essere quella della cefalea di tipo emicranico ma resta sempre un'ipotesi.
Come regola generale, una cefalea mai avuta prima o con caratteristiche diverse da quelle precedenti deve essere valutata dal neurologo. Pertanto La inviterei ad effettuare una visita neurologica.

Cordialmente
[#4] dopo  
Utente 106XXX

Iscritto dal 2009
grazie dottore ora che ci penso mi è venuto un episodio di mal di testa e quando andai dal medico mi disse che era emicrania con aura e con l aulin e passata. ma questa qui di adesso con l aulin non passa
[#5] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro
56% attività +56
20% attualità +20
20% socialità +20
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Pertanto faccia la visita neurologica. Se è in villeggiatura e Le viene difficile si faccia controllare dalla Guardia Medica.

Cordialità
[#6] dopo  
Utente 106XXX

Iscritto dal 2009
Grazie Dottore, si ho parlato con un neurologo il quale mi ha dato una siringa di bentelan da 4 mg e devo dire che con quella i dolori si sono assestati, la mia paura più grande è che potrebbe esserci alla base qualche brutta cosa.
[#7] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro
56% attività +56
20% attualità +20
20% socialità +20
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

non pensi a malattie importanti. Quale diagnosi Le ha fatto il neurologo?

Cordiali saluti
[#8] dopo  
Utente 106XXX

Iscritto dal 2009
Gentile Dottore, la diagnosi fatta dal neurologo è emicrania con e senza aura.
Mi ha prescritto una rm cervicale senza m.d.c. con sequenza angio e un ecodoppler transcranico.
[#9] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro
56% attività +56
20% attualità +20
20% socialità +20
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

ok, mi faccia sapere l'esito degli esami.

Cordialmente
[#10] dopo  
Utente 106XXX

Iscritto dal 2009
Gentile Dottor Ferraloro,
il primo esame è stato l'ecodoppler transcranico e l'esito è:
esame eseguito dalla finestra trans-temporale, è stata campionata l'arteria cerebrale media dx e sin velocità basali a carico dell'arteria cerebrale media dx e sx normali dopo somministrazione di mezzo di contrasto (soluzione fisiologica sonificata) non evidenza di hits anche dopo manovra di Valsalva non evidenza di hits test eseguito per l'arteria cerebrale media destra e sinistra.
Conclusioni: test negativo per la presenza di shunt paradosso destro sinistro.
Grazie
[#11] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro
56% attività +56
20% attualità +20
20% socialità +20
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

grazie a Lei per avermi aggiornato. Mi fa piacere che il primo esame sia negativo.

Cordialità
[#12] dopo  
Utente 106XXX

Iscritto dal 2009
Gentile Dottor Ferraloro Le scrivo l'esito della risonanza magnetica encefalo e tronco encefalo. Se gentilmente mi può spiegare il significato.
Tecnica di studio: l'esame è stato eseguito su magnete aperto a basso campo (0,4T) con tecnica Fast Spin Echo T2, Flair, e Spin Echo T1.
In corrispondenza della cisterna dell'angolo ponto - cerebellare di sinistra è ppresente una lesione con caratteristiche di segnale di tipo simil - liquorale, che impronta il tronco encefalico e peduncolo cerebellare medio omolaterale. Anche il quarto ventricolo risulta lievemente compresso e dislocato verso destra. Entrambe le tonsille cerebellari affiorano oltre al forame magno e giungono sino in corrispondenza di margine superiore di C1. Il reperto non è di univoca interpretazione (epidermide?) Necessario approfondimento diagnostico con esame RM da effettuare su apparecchiatura ad alto campo (1,5T) con sequenze di diffusione e completato con somministrazione endovenosa di gadolinio. Non si documentano aree focali di alterato segnale a carico del tronco encefalico e del cervelletto. A livello sovratentoriale, le strutture della linea mediana sono in asse. Il sistema ventricolare presenta dimensioni ai limiti superiori della norma. Regolare la rappresentazione degli spazi subaracnoidei Non evidenti aree focali o diffuse di alterato segnale a carico del parenchina cerebrale.
Mi può far capire cosa significa?
Grazie
[#13] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro
56% attività +56
20% attualità +20
20% socialità +20
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

alla RM encefalica è stata riscontrata un'alterazione che il neuroradiologo ha definito di non univoca interpretazione e ha consigliato un approfondimento diagnostico con RM ad alto campo e con mezzo di contrasto. Inoltre le tonsille cerebellari (cioè del cervelletto) sono discese verso il basso tipo malformazione di Chiari.
Faccia vedere ovviamente l'esame al neurologo prescrittore ma lo specialista di competenza diventa il neurochirurgo a cui Le consiglio di rivolgersi.

Cordiali saluti
[#14] dopo  
Utente 106XXX

Iscritto dal 2009
Gentile Dottore ho sbagliato a scrivere il termine di sopra quello esatto è epidermoide, che significa? E' qualcosa di grave? Nel complesso dell'esame è molto grave la cosa?
Grazie
[#15] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro
56% attività +56
20% attualità +20
20% socialità +20
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

l'avevo interpretato come "epidermoide". Sempre se l'ipotesi è corretta la cisti epidermoide è una formazione benigna del sistema nervoso centrale.
Come Le dicevo è una formazione benigna e pertanto non è grave.
Il neurochirurgo Le darà tutte le informazioni che desidera.
Stia serena.
Mi tenga aggiornato, se Le farà piacere.

Cordialmente
[#16] dopo  
Utente 106XXX

Iscritto dal 2009
Gentile Dr. Ferraloro,

l'esito della rm con mezzo di contrasto è il seguente.
Motivo dell'indagine: sospetto epidermoide.
Sono state eseguite sezioni secondo i tre piani ortogonali nello spazio, ponderate in T1, T2, sequenza FLAIR e in diffusione. L'esame è stato completato con iniezione endovenosa di mezzo di contrasto paramagnetico. Le immagini sono state confrontate con quelle di un precedente esame eseguito in altra sede il 20 settembre 2011. In fossa cranica posteriore si conferma la posizione bassa delle tonsille cerebellari che aggettano oltre il forame magno e raggiungono l'arco posteriore di C1, come in anomalia di Chiari uno. Si conferma, nella cisterna dell'angolo pontocerebellare di sinistra, la presenza di struttura ad aspetto cistico con diffusione ristretta, senza enhancement dopo contrasto, da considerarsi in prima ipotesi epidermoide. Non vi sono altre alterazioni sovra o sottotentoriali.

Grazie in anticipo di un Suo chiarimento.
[#17] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro
56% attività +56
20% attualità +20
20% socialità +20
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

questa RM ha confermato quello che già era noto dall'ultima.
A questo punto deve fare visionare le immagini ad un neurochirurgo.

Cordialità
[#18] dopo  
Utente 106XXX

Iscritto dal 2009
Grazie Dr Ferraloro,

ma volevo sapere è una cosa preoccupante l'esito della RM?

Grazie
[#19] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro
56% attività +56
20% attualità +20
20% socialità +20
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

se le cose stanno come scritto nel referto non dovrebbe avere preoccupazioni, si tratta di una patologia benigna (epidermoide) mentre la discesa delle tonsille cerebellari va valutata dal neurochirurgo. Mi faccia sapere cosa Le dirà.

Buon fine settimana