Utente 217XXX
Buongiorno a tutti e buona domenica!
Avrei bisogno di un parere.
Ho 36 anni e nella vita sono sempre stata molto pigra. Ho fatto pochissima attivita' sportiva e nello stesso tempo ho sempre svolto lavori sedentari.
Lo scorso anno ho cominciato a praticare yoga non particolarmente statico, anzi molto dinamico e mi sentivo benissimo.
Ho dovuto, ahime', interrompere dopo soli 2 mesi a causa di un intervento chirurgico al seno che non mi ha permesso di poter fare sforzi per qualche tempo.
Dallo scorso anno, quindi, sedentarieta' piu' assoluta!!!! Salgo dall'auto, scendo dall'auto, mi siedo, mi sdraio....
Qualche settimana fa ho avvertito che i muscoli erano davvero indeboliti e quindi ho pensato bene di cominciare a svolgere attivita' fisica per conto mio, in attesa della riapertura delle palestre di yoga.
Da una settimana svolgo quotidianamente a casa e senza alcun maestro, yoga dinamico con numerosissimi allungamenti dei muscoli.
Gia' dal giorno successivo ho cominciato ad avvertire i soliti dolori post attivita' fisica (acido lattico?)in tutto il corpo, ma ho continuato con l'attivita' anche perchè ho subito notato una maggiore elasticita' dei muscoli.
Ma da 2 giorni, gli stessi muscoli sembrano vadano per conto loro!
Ieri un muscolo della spalla si è "mosso" per 5/6 volte...Questa notte un muscolo della gamba per qualche minuto, poco fa un muscolo del braccio.
Può dipendere dall'attivita' fisica che sto svolgendo? Anche perchè non mi era mai (o raramente) capitato prima!
O è piu' probabile sia un sintomo nervoso? (ieri ho litigato con una persona e mi è accaduto proprio nel mentre del litigio)
O è sintomo del fatto che sto svolgendo attivita' fisica "sbagliata"?
Mi scuso se può apparire una domanda sciocca, ma vorrei capire se continuare un pò per volta a lavorare per conto mio, o se è meglio smettere...o se è meglio calmarmi e basta...
Grazie mille!!
[#1] dopo  
Dr.ssa Chiara Carpenedo
24% attività
0% attualità
12% socialità
UDINE (UD)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2009
salve,
piu' che spasmi quelle che avverte sono fascicolazioni e sono quasi sicuramente provocate da affaticamento muscolare indotto dagli esercizi ai quali si sta sottoponendo.
provi a distanziare nei giorni l'attività fisica (seppur blanda) dando tempo di recupero al suo fisico, soprattutto se non allenato.
in questi giorni di caldo importante inoltre le consiglio di non disidratarsi ed assumere abbondanti liquidi con intregratori minerali dopo l'attività fisica.
Per iniziare quindi:
alterni la ginnastica 3 giorni/settimana anche se svolta a casa
continui pure con cosrtanza il suo programma.
buon lavoro.