Utente 219XXX
Egregi dottori,
sono un ragazzo di 20 anni e mi trovo a far fronte a dei problemi nella mia vita sessuale, e che questo mi sta causando numerosi problemi sia per la mia relazione di coppia sia per la mia auto stima, premetto che ho perso la verginità a 19 anni e che comunque sono stressato per vari problemi ma non credo che questi siano una giustificazione, vi enuncio i miei seguenti problemi:
- erezione incompleta, e intendo non assente infatti mi consente di avere un rapporto ma spesso non vi è un indurimento totale del pene
- durante il rapporto sessuale raggiungo spesso una eiaculazione precoce, spesso dopo 6 min, o alcune volte anche prima, ma in genere il mio rapporto dura in media 20 - 25 min.

Questi sono i problemi che ho e sarei grato a tutti voi avere una risposta su quali potrebbero essere le cause se psicologiche o fisiche.
Sarei grato se poi potrei avere risposta anche sui altri quesiti, infatti insieme a questi problemi mi trovo ad affrontare il deficit di avere un organo sessuale a mio avviso di piccole dimensioni e di averlo ricurvo, volevo sapere se ci fossero dei rimedi per correggere questi difetti e oltre che limite si può considerare accettabile l'uso di una eventuale cura.

Grazie in anticipo per le risposte e mi scuso per il linguaggio che potrebbe essere stato scurrile ma non sapevo in che altri modi esprimermi.
Cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,l'ampio novero sintomatologico,che spazia dalla disfunzione erettile alla eiaculazione precoce con accenni di ipogenitalismo e recurvatum,impone una rigorosa diagnosi andrologica che non puo' essere posta per via telematica....La Sua inesperienza richiede un consulto con un andrologo dedicato,levando spazio ad interpretazioni personali.Cordialita'.
[#2] dopo  
Dr. Ernesto Fina
28% attività
0% attualità
12% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2011
Da come racconta i suoi"problemi,lei mostra disorientamento e confusione e una certa tendenza a vedere problemi laddove non ve ne sono.Certamente ha bisogno di una valutazione globale andrologica ma soprattutto,direi,di un sostegno psicologico per valutare le cose nel modo giusto e appropriato per lei.
[#3] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,

la giovane età, un pene che potrebbe avere una curvatura congenita, il sospetto di avere dimensioni non ottimali, una mancata possibilità ad ottenere una ottimale rigidità dell'asta sono tutti problemi che dovrebbero essere valutati da uno specialista.
La tempistica eiaculatoria è sostanzialmente normale. Certo, molti maschi gradirebbero avere l'orgasmo e l'eiaculazione " a comando" ma non è così.
Cerchi di avere regolari e piacevoli rapporti sessuali con la sua donna con cui non dovrebbe dimostare prestazioni particolari
Cari saluti