Utente 219XXX
Salve, sono un ciclista super-appassionato e svolgo attività sportiva intensa da parecchi anni (ex-maratoneta).
Da una decina di giorni al culmine di salite (senza forzare al max) ho come un "blocco respiratorio" e il cardiofrequenzimetro segnala tachicardie: i bps passano da circa 150 bps a oltre 200 bps per qualche secondo per poi rientrare nella norma.Dapprima il fatto si presentava nelle salite + dure, ora anche nei cavalcavia...
Come sportivo sono ben controllato con ecg sotto-sforzo e ecocardio tutti gli anni ma, a parte 1 dilatazione della radice aortica, nulla da segnalare.
Devo appendere la bici al chiodo con conseguente depressione ??? Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Beh n'è la dilatazione della radice a ortica che lei segnala n'è le frequenza cardiache che lei riporta consigliano sforzi inutili come quelli che lei affronta.
Tali frequenza cardiache nin fanno bene neppure al vuota più sano
Arrivederci
Cecchini
www.cecchinicuore.org
[#2] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Beh n'è la dilatazione della radice a ortica che lei segnala n'è le frequenza cardiache che lei riporta consigliano sforzi inutili come quelli che lei affronta.
Tali frequenza cardiache nin fanno bene neppure al vuota più sano
Arrivederci
Cecchini
www.cecchinicuore.org