Utente 928XXX
Buongiorno dottori
volevo dei chiarimenti circa il coito interrotto,ed ho delle domande da porvi.
1) volevo sapere per quale motivo si continua a dire che il liquido pre-eiaculatorio contiene spermatozoi,ci sono prove scientifiche a sostegno di questa tesi? in assenta di eiaculazioni precedenti,come è possibile che esso possa contenere spermatozoi se prodotto dalle ghiandole del cowper?

2) con un eiaculato normale (circa 2ml) introdotto in vagina in periodo fertile,le stime suggeriscono che la probabilità di gravidanza è circa del 25%, perchè sento dire in giro che la probabilità è la stessa usando il coito interrotto o addirittura superiore? (ho letto circa il 30%)
Quindi volevo chiedervi un parere circa la REALE probabilità,o meglio intorno a quanto si aggirerebbe, con un coito interrotto PRATICATO CORRETTAMENTE E SENZA EIACULAZIONI PRECEDENTI.

Grazie anticipatamente per la risposta.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Ernesto Fina
28% attività
0% attualità
12% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2011
Non vi sono dati scientifici sulle questioni da lei poste;perciò si trovano percentuali così variabili e direi sballate.
L'ipotesi che il fluido pre-eiaculatorio possa contenere spermatozoi è certamente legata alla presenza dei medesimi nelle vie seminali a seguito di una pregressa recente eiaculazione.Come giustamente lei rileva questo fluido in senso stretto è prodotto dalle ghiandole di Cowper e pertanto è sterile.
Un coito senza eiaculazione non può provocare fecondazione se condotto e controllato in modo corretto.