Utente 219XXX
Salve dottore,sono un ragazzo di 35 anni ho sempre sofferto di eiaculazione precoce. Dopo anni mi sono finalmente deciso ad andare da un andrologo, il quale mi ha diagnosticato il frenulo breve (operato e problema riguardante il dolore durante i rapporti sessuali risolto) e per quanto riguarda l'eiaculazione precoce mi ha prescritto il daparox gocce.
All'inizio ha funzionato, non sembrava vero. Anzi, dopo circa 3/4 settimane di assunzione giornaliera di 20 gocce mi si era presentato il problema opposto, difficoltà di raggiungere l'orgasmo.così ho iniziato a diminuire il dosaggio. Poi e' successo che ho smesso di colpo di prendere il daparox per circa un mese ( causa: pausa di riflessione con la mia compagna) dopo questo mese ho ripreso l'assunzione del daparox, ma ha distanza di quasi 3 mesi, l'effetto sembra svanito. Sono tornato come prima della assunzione, eiaculazione precoce pochi minuti dopo l'inizio del rapporto!
Mi sa dire come mai? Forse sono assuefatto al daparox? Esistono altri farmaci che posso provare?
In attesa di una vostra risposta,
Cordiali saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,l'eiaculazione precoce non e' una malattia,bensi' un sintoma che risente di tanti fattori,anche comportamentali,che possono vanificare o amplificare la risposta terapeutica.Le consiglio,quindi,di evitare il faidate e di contattare nuovamente l'andrologo di riferimento per fare un punto della situazione,magari completando la diagnosi andrologica che in un "ragazzo" di 35 anni...e' ineludibile.Cordialita'.
[#2] dopo  
Utente 219XXX

Iscritto dal 2011
indubbiamente contatterò l'andrologo. Volevo avere un confronto di opinioni da specialisti.
Non intendo fare il fai da te, ma interessarmi di piu' al "problema" e capire se la sospensione del daparox non in maniera graduale possa portare alla totale perdita di efficacia. Efficacia direi ottima riscontrata invece durante le prime assunzioni.
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...e' esattamente il compito dello specialista.A questo punto,c'e' da capire quale strategia seguire,con il medesimo medicinale o con altri.Non esiste uno schema terapeutico standardizzato ed applicabile a tutti,per cui,solo un aggiornamento reale e non virtuale,può essere utile.Cordialità