Utente 175XXX
Buon giorno,
Il giorno 21/08/2011 sono caduto urtando l'emicostato sx.
Mi sono recato al pronto soccorso e dopo essere stato visitato dal medico, mi hanno fatto una rx al torace e una all'emicostato.
Da tutte le radiografie non é emerso alcun problema.
Il giorno 26/08/2011 a causa del protrarsi dei dolori mi sono recato dal mio medico curante, per chiedergli di fare nuovi accertamenti, e lui mi ha suggerito di ritornare al pronto soccorso per farmi ricontrollare.
Al pronto soccorso dopo avermi visitato, mi hanno fatto ripetere le radiografie.
Anche questa volta l'esito é stato negativo.
Per farla breve volevo chiedervi:
- é possibile che a distanza di 10 giorni dal trauma e alla luce degli esiti degli esami fatti, la mia situazione non sia migliorata per niente?
Ora continuo ad avere forti dolori al costato con conseguente difficoltà a fare determinati movimenti, tipo chinarmi, ruotare il busto, spostare anche piccoli pesi, per non parlare poi del fatto che se mi vengono dei colpi di tosse o ancora peggio degli starnuti il dolore aumenta ancora di più.
Nella speranza di essere stato chiaro, vi ringrazio per la cortese disponibilità.

Cordiali saluti

Marco
[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
LECCO (LC)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
E' stato chiarissimo ed è possibilissimo, con tutti i limiti del consulto a distanza, che dopo 10 giorni la sintomatologia possa persistere pur in assenza di fratture.

Ovviamente manca la conferma che si può avere solo con la visita.