Utente 520XXX
Salve, vorrei un parere riguardo il mio problema.
Da alcune settimane mi capita di avere sensazione di cardiopalmo improvvisa. Sento il cuore a mille e un nodo in gola.
Ho avuto la fortuna di avere la crisi mentre ero dal medico che, misurando pressione e battiti, non ha rilevato niente che potesse giustificare il mio malessere.
PA 122/81; 91 bpm
Non bevo, non fumo, seguo una dieta ipocalorica da 4 mesi e cammino a passo veloce almeno un'ora al giorno.
Vivo in una situazione familiare stressante da dieci anni ormai, ho perso il lavoro e non riesco a trovarne un altro.
Ho paura di un infarto...il mio rischio cardiovascolare è molto elevato. Mio nonno e mia madre sono morti d'infarto; tutti i miei zii, fratelli di mia madre, sono cardiopatici.
Cosa devo fare? Può trattarsi di ansia o sarebbe meglio effettuare controlli cardiologici?
Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Davide Ventre
40% attività
8% attualità
16% socialità
SONCINO (CR)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
salve...91 battiti al minuto non sono eccessivi...se la pressione, come ci dice, non ha subìto modificazioni durante l'episodio, possiamo già stare tranquilli ed ipotizzare una Tachicardia Sinusale, che è di carattere benigno e che, se dovesse superare la soglia di 110 battiti al minuto più volte nell'arco della giornata, potrebbe essere messa precauzionalmente in terapia con un farmaco beta-bloccante, che riporti la frequenza cardiaca nella norma.
A tale scopo le consiglierei di farsi prescrivere un ecg e un holter ecg di 24 ore.
Ci faccia sapere.
Saluti.