Utente 220XXX
Gentilissimi dottori,
scrivo per avere un vostro parere sul mio caso. Da circa qualche mese sto soffrendo per tutto il corpo di un fastidio alla pelle. Avverto costantemente, specialmente quando indosso camicie e pantaloni, di un senso di dolore (tipo bruciore, prurito) alla pelle, come se la pelle fosse ipersensibilizzata ed infiammata. Sul corpo non ci sono macchie od altre manifestazioni visibili. Unica cosa che ogni tanto accade, ma molto di rado,come riscontrato anche dagli specialisti incontrati, che sulla schiena esce fuori un pò di eczema che con del cortisone va via ma il senso di prurito e dolore alla pelle non va via. Ho fatto tante analisi sangue, isaac, patch test tutti danno risultato negativo. A livello generale non ho altri sintomi e pratico sport regolarmente (quando sudo e faccio sport il fastidio tende a sparire). Sono stato a consulto da vari dermatologi che mi hanno prescritto vari antistaminici dirahist, rupafin, atarax...ma nessuno ha migliorato la situazione. Quando il senso di fastidio è molto forte avverto un forte prurito nelle zone intime probabilmente dovuto agli indumenti intimi. Sono abbastanza disperato in quanto gli specialisti continuano a dirmi di usare le creme tipo xeramance, ossido di zinco e di aspettare qualche mese che poi andrà tutto via. Non riesco a capire se sia un problema allergico oppure altro. Secondo voi cosa dovrei fare? Continuo ad avere questo senso di fastidio alla pelle e qualsiasi cosa abbia provato non ha effetto. Grazie mille per aiuto

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Davide Brunelli
32% attività
4% attualità
16% socialità
CESENA (FC)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2000
Gentile Utente,
la pelle può essere interessata da varie sensazioni sgradevoli in assenza di lesioni evidenti. La forma più frequente di quanto le dico è la "prurigo sine materia", ma in altri casi possono esservi sensazioni differenti (formicolii, senso di cociore, dolore, ecc....). L'iter dermatologico penso lo abbia esaurito: eventualmente le manca l'esecuzione di una biopsia cutanea con IFD (immunofluorescenza diretta) ma aspetterei ancora un po'. Purtroppo non è semplice risalire all'origine di questi disturbi quando gli esami sono nella norma e nella cute non si hanno sintomi obiettivi. Sarà necessario coinvolgere altre figure specialistiche: le proporrei una consulenza neurologica come base di partenza. Ci tenga informati se crede.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 220XXX

Iscritto dal 2011
ok la ringrazio. Un'ultima osservazione, durante questo periodo estivo ogni volta che prendevo il sole al mare la pelle non aveva più quel senso di fastidio che poi puntualmente compariva in serata.
Seguirò il suo consiglio rivolgendomi ad un neurologo.
Saluti e la ringrazio
[#3] dopo  
Utente 220XXX

Iscritto dal 2011
Le volevo chiedere una cosa. Il suo consiglio di rivolgermi al neurologo è dovuto al fatto che potrebbe esserci motivi di stress oppure altro?la ringrazio
[#4] dopo  
Dr. Davide Brunelli
32% attività
4% attualità
16% socialità
CESENA (FC)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2000
Non confonda neurologo con psichiatra o psicologo ! Il neurologo può verificare non vi siano problematiche tipo tipo nervoso, cioè dei nervi (escludere una qualche forma di neuropatia periferica).
Cordiali saluti
[#5] dopo  
Utente 220XXX

Iscritto dal 2011
Sono stato anche da un neurologo ed ha escluso qualsiasi problema di carattere neuropatico. Continuo ad avere questa strana sensazione di dolore (misto bruciore/prurito). Sono stato da molti dermatologi ma senza successo con diverse cure (inclusa crema a base di capsaicina). Avete dei suggerimenti?
grazie mille