Utente 721XXX
Buongiorno,
è da metà luglio che a mia moglie è apparso un nodulo non doloroso da una parte del collo. In un primo tempo ha fatto una cura a base di Klacid, Bentelan e Danzen ma senza risultati. Le sono stati prescritti una ecografia ed esami del sangue. Ritirati gli esami e portati al medico di base le è stato detto di tenerlo sotto controllo e di risentirsi tra qualche mese. Riporto i risultati delle analisi:
ECOGRAFIA: In sede para-istmica sinistra ed in corrispondenza del terzo medio del lobo tiroideo sinistro si osservano 2 noduli di struma di aspetto e dimensioni invariati rispetto ad un controllo del 23/2/2010 (3 mm e 13 mm rispettivamente). La tiroide in sede presenta morfologia, dimensioni ed ecostruttura regolari così come le ghiandole salivari parotidi e sottomandibolari. Dotti salivari principali non dilatati, non si evidenziano calcoli salivari. In sede latero-cervicale sinistra, in sede ipodermica, si osserva un singolo linfonodo iperplastico-flogistico (asse maggiore 15 mm) a margini regolari, privo di aspetti di evolutività (quello in oggetto, n.d.a.). Non si osservano formazioni occupanti spazio o linfonodi ingranditi in corrispondenza degli spazi anteriori del collo. Regolari sono i grossi vasi arteriosi e venosi del collo e la trachea.
ESAMI DEL SANGUE. Riporto solo i valori fuori norma.
Emocromocitometrico:
HGB = 11,7 g/dl (12-16)
HCT=35% (36-48)
RDW-CV=14,6% (11-14)
Vorrei avere un vostro parere in merito e sapere se ritenete necessario effettuare ulteriori approfondimenti diagnostici.
Grazie in anticipo,
cordiali saluti
[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
La diagnosi ecografica è di linfonodo reattivo (=i linfonodi reagiscono ingrossandosi)

http://www.medicitalia.it/minforma/oncologia-medica/63-linfonodi-linfoghiandole-adenopatie-ed-sistema-linfatico.html

e quindi non si può che concordare con il suo curante.