Utente 176XXX
il 5/07/2011 incinta alla 37 settimana mi venne improvvisamente la tachicardia mi recai al pronto soccorso, venni sottoposta a visita cardiologa (ecocuore ed elettrocardiogramma) i quali confermarono il mio buono stato di salute l'unica esame del sangue alto era il D-DIMERO 1.21 ma i dottori mi dissero che in gravidanza poteva alzarsi. Il 19/07 mi accorsi che le mie gambe e i piedi gonfiavano sempre più ed avvertivo un fastido all'orecchio sinistro sentivo e sento tutt'ora il battito de cuore. Andai al pronto soccorso e mi venne diagnosticata l'ipertensione( la pressione minima oscillava dai 90 ai 107 mentre la massima era giusta). Venni dimessa con terapia adalat , che iniziai il giorno successivo ma dopo tre ore dall'assunzione iniziai a vomitare, avvertire un male alla testa forte andai dal mio giniecologo il quale mi pratico un tentativo di scollamento delle membrane, ed mi invio al reparto di ginecologia, dove venni ricoverata e il giorno successivo mi indussero al parto. La diagnosi d'ingresso era preeclampsia. Ho partorito il 21/07 dopo qualche giorno ormai a casa sentii dinuovo quella strana sensazione al petto andai al pronto soccorso mi fecereo l'elettrocardigramma che andava bene, mi venne però diagnosticato l'extrasistoli.Dal 30 /07 assumo l'aldomet 250mg, inizialmente tre pastiglie al dì ma ora ridotte a due la mia pressiona oscilla sempre 130/96 il 28/08 ieri invece 133/89 il fastidio all'orecchio lo sento invece sempre sento il cuore che pulsa ed il mio dottore mi ha controllato e dice che l'orecchio è pulito, niente infeazioni. Che cosa è questo diosturbo? Ogni tanto sento il batticuore o comunque una strana sensazione al cuore. Cosa potrebbe essere? La pressione secondo lei e ancora alta? a cosa vado incontro se non scende o rimane a questi livelli?premetto che non sto più alttando, e da domani 2/09 devo ridurre ad una pastiglia al giorno di aldomet. Grazie anticipatamente .aggiungo che ho già fatto la raccolta delle urine delle 24 ore proteinure esito buono.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
premettendo che la sua sintomatologia potrebbe esser meramente uno stato ansioso, più che comprensibile in base al suo recente vissuto, i suoi sintomi potrebbero effettivamente esser legati però anche alla lieve ipertensione che la contraddistingue. Le consiglierei, dopo aver decrementato ancora la sua terapia, di sottoporsi ad un Holter pressorio e ad un ecocardiogramma.
Saluti