Utente 520XXX
chiedo scusa se quaete righe potranno sembrare sconclusionate. penso che il mio sia un caso unico. a 14 anni mi sono usciti dei puntini sul pene. il medico della famiglia con cui vivevo disse che si trattava di verruche trasmesse dalle mani. per problemi troppo lunghi da spiegare non me le hanno mai curate. sono passati oltre 20 anni dal qual giorno e ce le ho ancora. nel frattempo si sono propagate alla bocca, labbro interno e nelle mucose delle guance interne. queste cose hanno sempre convissuto con me e nessuno ne ha mai saputo niente, anche perché non ho mai avuto esperienze sessuali. solo una volta, diversi anni fa ho consultato un dermatologo per quelle in bocca e la diagnosi dopo un semplice sguardo fu: palline di grasso da curare con una crema alla centella che non funzionò e mi demoralizzai. ho sempre saputo che prima o poi avrei dovuto prendere una decisione e farmi vedere, ma poi sono stato debole io. sono cosapevole che sembra una pazzia aspettare tutti questi anni e non crederete a quello che state leggendo, ma non è dipeso solo da me. da due giorni leggo i consulti dei dermatologi su queste pagine e ho capito di avere l'hpv con i condilomi. non so perché sia successo adesso, ma sono in uno staro quasi condusionale. non ho problemi mentali, sia chiaro, ma è da una settimana che non dormo e mi dimentico di mangiare con questo chiodo fisso sempre in testa e credo di stare cadendo in depressione pensando che per me non ci potrà essere una vita normale. sto anche facendo brutti pensieri perché mi sono convinto dopo tutto questo tempo di essere incurabile. questi condilomi sono sempre stati piccoli e insediati sulla mucosa del prepuzio interno e con il pene 'chiuso' non si vedono, ma sono tanti. alcuni nella zona del frenulo sono più grossi, 2 o 3 mmm. si sono moltiplicati solo nei primi anni, poi si sono fermati. anche in bocca sono sempre stati piccoli anche se molto diffusi. probabilmente li avrò in tutti questi anni inoculati anche all'ano. non hanno formato creste di gallo e non hanno coperto tutto il glande come visto in una pubblicazione dell'aldara. non mi hanno mai dato fastidio. ora la mia domanda è se c'è una minima speranza per me o se, essendo trascorsi tutti questi anni, devo rassegnarmi. mi sento un appestato. spero qualcuno sappia darmi una risposta sincera. sono disperato, non ho nessuno con cui confidarmi. chiedo scusa per la confusione. grazie di cuore a chiunque voglia aiutarmi.
diego

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2005
Gentile utente,

le sue righe non sono sconclusionate, ma si avverte semplicemente una ansia che a mio avviso - seppur in via telematica - è del tutto immotivata per il caso che adduce:

la descrizione che fa del suo caso, mi fa pensare infatti che lei non sia portatore di condilomatosi diffuse ma semplicemente di una ipertrofia di particolari ghaindole corporee 8sulle labbra e sul cavo oreale definibili come grani di fordyce) e attorno alla corona del glande come "irsutiae coronae glndis":

ciò detto, pertanto le deve valere non come diagnosi, ma come stimolo a vincere le sue ansie e a recarsi con fiducia a visita con lo specialista venereologo che con ogni probabilità potrà tranquillizzarla - sullo stato che ci ha riportato.

cari saluti
Dott. Luigi LAINO
Ricercatore Dermatologo e Venereologo
Malattie sessualmente trasmissibili, ROMA
[#2] dopo  
Dr. Alessandro Benini
28% attività
0% attualità
16% socialità
OSTRA (AN)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2000
Gentile Ragazzo concordo pienamente con il Dr.Laino sulla probabile diagnosi che va fatta però con la visione diretta del problema che Lei ci descrive,comunque anche nella peggiore delle ipotesi tenga presente che con pazienza ed assiduità arriverà a curare anche gli HPV,pertanto non si abbatta ma cominci con la visita dermatologica a prendere di petto il problema e vedrà che tutto andrà per il meglio
Ci tenga informati se vuole
Cordiali Saluti
Dr.Alessandro Benini
[#3] dopo  
Utente 520XXX

Iscritto dal 2007
Egregi dottori, grazie per le immediate risposte. mi avete già fatto tirare un sospiro di sollievo. ho visionato tutto il pomeriggio immagini in rete dei grani di fordyce constatando che combaciano con quanto presento io, specialmente per quanto riguarda le labbra e le mucose orali. ho solo qualche dubbio per il pene in quanto nelle foto non ho trovato casi di grani nella parte di pelle che si piega sopra e sotto il glande, anche se quelli lungo l'asta corrispondono. comunque tutt'altra cosa rispetto alle immagini dei condilomi che ho visto sia per la bocca che per i genitali: sono molto più grandi e di colori diversi e non color pelle come nel mio caso. in ogni caso prenoterò subito dopo natale una visita dermatologica per fugare ogni dubbio. grazie ancora di cuore, vi terrò informati.
diego
[#4] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2005
Ecco: è la cosa migliore da fare..

cari saluti
Dott. LAINO, ROMA
[#5] dopo  
Utente 520XXX

Iscritto dal 2007
Dr. Laino, Dr. Benini,
oggi sono stato dal dermatologo. mi ha assicurato che non ho patologie. a suo avviso i puntini sono normali ghiandole della bocca. quelle sul pene le ha chiamate cistine di grasso dicendo che sono normali e che sono solo un problema estetico. si è offerto di provare a vaporizzarne alcune con un laser co2 e lì per lì ho accettato, forse avrei dovuto pensarci. devo dire però che la visita è stata abbastanza veloce e senza l'ausilio di lenti o della prova acido acetico di cui ho letto per l'individuazione di condilomi. ho ancora dei dubbi, anche se il medico ha detto che se fossero condilomi dopo oltre 20 anni avrebbero già formato un grande 'cavolfiore'. credo che sentirò una seconda opinione. purtroppo non sapendo a chi chiedere ho scelto il medico tramite elenco. sono comunque stato insistente chiedendo più volte se si trattasse di qualcosa di contagioso ma il medico lo ha escluso dicendosi certo della diagnosi e rassicuradomi, trovandomi molto ansioso.
vogliate scusarmi per il disturbo
cordiali saluti
[#6] dopo  
Dr. Alessandro Benini
28% attività
0% attualità
16% socialità
OSTRA (AN)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2000
Gentile utente in questa sede non possiamo che fidarci del collega che l'ha visitata,pertanto si tranquillizzi e segua l'iter terapeutico propostole.Il voler avere un ulteriore consulto, da un altro specialista, rimane una sua libera scelta.
Cordiali Saluti e tanti auguri
Dr.Alessandro Benini
[#7] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2005
Concordo con il Dott. Benini.
Cari saluti
DOtt. LAINO, Roma
[#8] dopo  
Utente 520XXX

Iscritto dal 2007
Egregi dottori,
oggi ho consultato un secondo dermatologo. la visita è durata mezzora è ho esposto tutti i miei dubbi al medico che mi ha visitato bocca e pene. anche lui mi ha confermato trattarsi di ghiandoline. inoltre mi ha prescritto un antibatterico da applicare nel punto trattatomi ieri con il laser - che ha un po' sanguinato. dovrei essere tranquillo e invece non lo sono. forse ho aspettato davvero troppi anni. tornato a casa sono ancora pieno di dubbi. non me ne vogliate ma data la vostra professionalità, che ho potuto constatare leggendo molte dele vostre risposte, vorrei chiedere se uno di loro sarebbe disposto a vedermi. sarei disposto a raggiungere i vostri studi. vorrei essere sicuro!
grzie ancora e scusate per lo sfogo
[#9] dopo  
Dr. Alessandro Benini
28% attività
0% attualità
16% socialità
OSTRA (AN)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2000
Gentile utente
quello che le posso dire, dopo questa seconda visita, è che passi con assoluta tranquillità questo periodo senza ansie immotivate.
Tanti saluti e buone festività
Dr.Alessandro Benini
[#10] dopo  
Utente 520XXX

Iscritto dal 2007
Egregio dottore,
grazie per la risposta. purtroppo non riesco a tranquillizzarmi. il fatto è che tra tutte le immagini in rete non trovo niente uguale al mio caso. le ghiandole sebacce vengono sempre descritte sul glande e non sulla muscosa come nel mio caso. so che non è deontologico chiederlo ma visionerebbe alcune immagini che mi sono scattato a buona definizione. capisco che è una richiesta eccessiva. non le chiedo una diagnosi ma solo una opinione. la prego di aiutarmi.
[#11] dopo  
Dr. Alessandro Benini
28% attività
0% attualità
16% socialità
OSTRA (AN)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2000
Me le mandi pure al seguente indirizzo e-mail :a131966@hotmail.com
E vediamo se la loro visione può consentire una diagnosi seppur in via telematica che rimane non vincolante
Saluti
[#12] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2005
Caro utente,

la sua richiesta è sicuramente rispettabile, ed il Collega le ha prestato con molta gentilezza, pure la sua disponibilità:

sappia però - e lo dico per l'utilità di quanto leggono questo tipo di richieste, che nessun consulto e nessuna foto "amatoriale" (e lo dico da dermatoscopista e da sostenitore della tele-dermatologia, che essendo un rapporto medico-medico è ben altra cosa però) può sostituire, nemmeno per un pò la fondamentalità del rapporto Medico-Paziente: questo dal punto di vista Etico, Deontologico e per quanto riguarda la dermatologia, anche pratico.

Viviamo in un paese, l'Italia, nel quale a nessun cittadino, ricco, povero, extracomunitario con o senza permesso di soggiorno, è proibito il servizio sanitario nazionale o la medicina specialstica privata: pertanto, Gentile Utente, è sempre in quella sede che ci si deve determinare, lasciando la telematicità al solo (ed a mio avviso già molto importante) orientamento medico, non ad altro.

cari saluti
Dott. Luigi LAINO
Ricercatore Dermatologo, ROMA
[#13] dopo  
Dr. Alessandro Benini
28% attività
0% attualità
16% socialità
OSTRA (AN)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2000
Il gentile utente sa che dovrà effettuare la visita(come tutti gli altri utenti dato che lo ripetiamo continuamente da questa sede). La sua richiesta rientra nel periodo d'ansia che sta attraversando, è una sorta di grido di aiuto che anche se in via telematica non può essere ignorato.
Lasciamo perdere tutto il resto che c'entra poco con questa vicenda!
Auguri di buon natale Dott.Laino
[#14] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2005
Rispettabilissimo punto di vista;

utile mi sembra a mio avviso, far comprendere ai nostri utenti quanto da me citato, al fine di non far cadere in situazioni fraintendibili (non mi riferisco al caso specifico) coloro i quali potrebbero pensare che internet risolva tutti i loro problemi (purtroppo non è così e chi possiede delle ansie, queste purtroppo - ed è materia quotidiana del racconto di molti miei pazienti - possono solo autoamplificarsi nella spasmodica ricerca di una specifica risposta ai loro problemi), o coloro i quali cercano attraverso internet (anche questo nulla a che vedere con il caso specifico) di surrogare un rapporto-medico paziente.

una delle frasi che più mi sento raccontare è questa e credo rispecchi il nostro continuo divenire anche nel panorama della ricerca della Salute:

"dottore HO pensato di avere questa malattia, HO visto delle foto in internet, oppure HO letto i sintomi in Internet, oppure HO letto la prognosi e mi sono spaventato.."

Spesso di quella malattia non ne hanno nemmeno l'ombra..

Anche per questo - orientare i pazienti - lavoriamo anche attraverso questa sede, ben conoscendone i limiti e pur nella piena certezza della grande utilità orientativa del nostro servizio: è opportuno che questi benefici e questi limiti siano sempre ben chiari anche a chi ci legge dall'altra parte e credimi caro Collega Benini, non sempre è così scontato che tutti sappiano cosa fare.

p.s. misà che di auguri ce ne stiamo facendo troppi..;) Buon Natale comunque, Caro Collega: spero che il 2008 porti ancora più collaborazione fra noi tutti, per il fine ultimo di un piccolo supporto in più per i nostri utenti.

cordialità
Dott. Laino, Roma


[#15] dopo  
Dr. Alessandro Benini
28% attività
0% attualità
16% socialità
OSTRA (AN)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2000
Condivido appieno le tue parole, ma credimi i pazienti utenti che ci chiedono consigli in questa sede sanno benissimo i limiti che la via telematica impone o comunque lo comprendono benissimo una volta che glieli abbiamo spiegati,ma talvolta sono solo alla ricerca in certi momenti di un professionista della salute che sappia ascoltarli cosa oggi che si è un po' persa.E tutti i loro dubbi non vengono solo da internet ma anche soprattutto dalla televisione e dai giornali (avrebbero gli stessi dubbi anche senza internet)
Sono d'accordo anche sul fatto che ci stiamo facendo un po'troppi auguri anche se ciò non guasta mai|
Saluti
Dr.Alessandro Benini
[#16] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2005
Pienamente d'accordo sia sulla televisione che sui giornali, leggo e vedo purtroppo pagine e video di pessima sanità, anche quando mascherati da articoli o servizi di apparente altra natura o di franca pomposità informativa.

ovvio che gli stessi mezzi mediatici sono fonte di imprescindibile supporto ed orientamento: per ciò che ci concerne cerchiamo con tutti i mezzi a nostra disposizione di rendere questa nuova terza frontiera telematica sull'informazione sanitaria, il più attendibile chiara e fondata possibile, nelle nostre piccole possibilità.

Sai che ti dico Caro Benini ? Auguri di Buon Natale ;)!!

Dott. Laino, Roma