Utente 220XXX
Buon giorno. Ho bisogna di un consiglio.
Il 13 luglio 2011 mio marito (34 ani) ha subito un intervento per asportazione delle vene della gamba destra. E andata bene, le incisioni picoli sono guariti.Certo che ha ancora dei dolori, gonfiori e zone di insensibilita.
Piu problematica e la incisione all'inguine...Il medico ci ha deto che per un po la zona rimara gonfia, ma col tempo si assorbira. Dopo che sono stati rimossi i punti di sutura, la incisione si era chiusa e sembrava di andare bene. Ma all improviso li e venuto un gonfiore doloroso-rosso-grigiastro. Il 1 agosto 2011 e corso all Pronto Soccorso. Con una picola incisione il chirurgo ha aspirato il liquido acumulato dentro. Da allora tutti giorni ha delle eliminazioni limfatici/sanguinosi e dobiamo metere sempre le garze sterile.
E normale una cosa simile??? Che cosa puo essere e che cosa dobiamo fare?
Grazie di una eventuale risposta o consiglio.
PS. Voglio specificare che l'intervento e avenuto all estero.Tre setimane mentre eravamo ancora li, e andata bene. I problemi sono aparsi all nostro ritorno. Purtroppo non possiamo permeterci di andare e fare la visita dall medico che a efetuato l'intervento...


[#1] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
Con i limiti di una valutazione a distanza.

Quanto descritto, con i limiti di una interpretazione a distanza, sembrerebbe una linforrea, complhcazione legata alla interruzione di collettori linfatici nel corso dell'isolamento della Safena.
Tale condizione dovrebbe evolvere verso la guargione mediante periodiche medicazioni che potra' eseguire presso qualunque ambulatorio di. Chirurgia.
[#2] dopo  
Utente 220XXX

Iscritto dal 2011
Grazie mille per la sua risposta e gentilezza.
Ma voglio sapere se e molto grave la cosiddetta linforrea e se avra delle complicazioni anche nel futuro?
E possibile la guarigione da se con qualche medicine?
Dobiamo rivolgersi da un Chirurgo Vascolare o non a nessuna importanza?
Devo precisare che il mio marito fa meccanico tornitore, un lavoro molto faticoso e sedentario...
[#3] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Ripeto che la valutazione fatta a distanza richiede di necessità una conferma (o smentita) dal vivo.
Un ambulatorio di Chirurgia Generale è indicato. Potrà poi proseguire il trattamento secondo le indicazioni che Le verranno date.