Utente 220XXX
Salve. Sono qui con una certa rassegnazione, perchè dopo ormai 6 anni e svariate consultazione mediche ancora non mi è stata fornita una spiegazione della mia patologia. Sono appunto sei anni che l'unghia del mio dito medio cresce deforme, con varie sporgenze e buchi, per cosi dire"una strada non asfaltata". Fatti i vari test per sapere se era un fungo, è risultato tutto negativo l'unghia cresce deforme senza un apparente motivo rendendo più gonfio e "grosso" il dito rispetto agli altri. L'unica risposta che mi è stata data è quella che l'unghia potesse essere affetta da un tumore e nel frattempo mi è stato dato un acido per "mangiare" queste sporgenze, ma l'effetto è lo stesso di quando limo la superficie: l'unghia continua comunque a crescere male.Ed aggiungo che l'unghia cresce "in altezza" non in lunghezza, per capirsi non esce mai dal letto ungueale.
Se posso vorrei postarvi o inviarvi delle immagini per far capire meglio la situazione.
Aspetto con ansia vostre risposte.
Grazie anticipatamente.
[#1] dopo  
Dr. Davide Brunelli
32% attività
8% attualità
16% socialità
CESENA (FC)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2000
Non posso credere che nessun dermatologo che ha consultato le abbia fornito una diagnosi o, perlomeno, un'ipotesi. Data l'età non credo si tratti di un tumore, e - come sa - non possiamo farle diagnosi con foto che invia. Le dico che numerose condizioni possono coinvolgere solo un unghia. Per esempio: cisti mucosa digitale, acrodermatite continua di Hallopeau, paracheratosi pustolosa, la stessa psoriasi o lichen. Tanto per fare esempi.
Deve avere una diagnosi da un dermatologo ed il dermatologo si deve impegnare a risolvere il suo caso o, perlomeno, a darle indicazioni plausibili. Se lo specialista non se la sente, può capitare, si faccia indirizzare da alcuni colleghi particolarmente esperti nella patologia ungueale.
Ci faccia sapere
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Dr. Silvia Suetti
36% attività
8% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2010
Anch'io non posso credere - ma rispetto la sua affermazione - che un dermatologo non sia ingrado di porre una parola chiara sulla sua patologia ungueale.

Di casi appartenenti a patologie ungueali con caratteristiche cliniche similari c'e ne sono davvero tante.

Da qui il conforto a non perdere la fiducia e a recarsi dal suo dermatologo di fiducia almeno per il postulato diagnostico.

Saluti cari
[#3] dopo  
Dr. Davide Brunelli
32% attività
8% attualità
16% socialità
CESENA (FC)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2000
Ed eventualmente, in casi estremi, ricordo che anche sull'unghia è possibile effettuare un esame istologico.
Cordiali saluti
[#4] dopo  
Utente 220XXX

Iscritto dal 2011
Vi ringrazio per la vostra attenzione.
Dr.ssa Suetti, la ringrazio e le porgo una domanda, visto che lei si trova a Roma vorrei sapere se è disposta ad una visita e ad aiutarmi a scoprire di cosa si tratti, o perlomeno indicarmi dei nomi di specialisti di patologie ungueali nei pressi di Roma.
Aspetto sua risposta e la ringrazio anticipatamente.
Cordiali saluti.