Utente 177XXX
Buongiorno!
Un mesetto fà durante una partita a calcio in un'azione ho avuto uno scontro con un mio compagno il quale è andato -abbastanza pesantemente- ad urtare con la sua spalla nel lato del mio torace sinistro.Lì per lì non ho avuto un particolare dolore se non qualche fastidio il giorno dopo.Ho notato poi un rigonfiamento in quella zona nei giorni seguenti..come se la costola si sia posizionata più fuori rispetto a prima,ma dolori anche alla pressione niente.Due giorni fà però,sempre durante una partita di calcetto,ho avuto un'altro scontro seppur un pò più lieve ma nella stessa zona!!A differenza della prima volta ora ho un notevole dolore che spesso mi fa ricorrere a prendere antidolorifici (Oki) che se in un primo momento mi danno sollievo dopo un pò mi fanno tornare al punto di partenza.
Avverto notevole dolore quando starnutisco,se respiro profondamente o se faccio determinati movimenti...Secondo una diagnosi on line,è possibile che mi sia incrinato una costola??Cosa mi consigliate di fare??Il dolore per farmi capire meglio è verso le costole finali ,e non nella parte alta (sul petto,per intenderci).
Grazie mille a chi potrà/vorrà rispondermi!!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Lucio Pennetti
32% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2009
Gentile utente,probabilmente si tratta di un trauma contusivo e basta.Ma la cosa corretta è sottoporsi a visita dal curante che potrebbe ritenere necessaria una radiografia (in duplice proiezione) per valutare l'integrità o meno delle costole.
Saluti
[#2] dopo  
Prof. Marco Catani
44% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
gentile utente,

condivido quello che le ha riferito il collega prima di me. la radiografia, qualora fosse richiesta dal suo curante, avrebbe certamente l'importanza di chiarire se è presente o no una frattura. questo rilievo non avrebbe alcun implicazione terapeutica ma certamente spingerebbe ad una maggiore cautela sulla sua attività sportiva.

cordiali saluti