Utente 208XXX
buongiorno.
chiedo un consiglio.
Mia Madre (82 anni) da tantissimo tempo soffriva di vene varicose agli arti inferiori. in tempi più recenti si era formata un'ulcera nella parte interna e mediana del piede, nella zona in cui le vene varicose erano più marcate alla vista. questa ulcera, dolorosa quando attiva (aperta) si richiudeva ad intermittenza di periodi e veniva meno il dolore. da quasi un anno però, quest'ulcera non si richiude più, quindi è sempre molto dolorosa a "fitte" e secerne del liquido. i medici che tentano di curarla non riescono a trovare una soluzione. Voi potete gentilmente darmi qualche consiglio ? (è anche allergica ad antidolorifici)
grazie
[#1] dopo  
Prof. Marco Catani
44% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
gentile utente,

esistono dei limiti relativi ad una valutazione a distanza.

le ulcere da stasi venosa hanno diversi trattamenti locali in funzione di uno studio complessivo del soggetto portatore di tale patologia, della situazione locale e della presenza di comorbidità (altre malattie che possono influenzare negativamente). sono importanti inoltre le abitudini di vita della mamma che dovranno essere modificate in funzione della patologia.

le lesioni cutanee di questo tipo di patologie sono, purtroppo, difficili da curare.

un grosso in bocca al lupo.

codiali saluti
[#2] dopo  
Utente 208XXX

Iscritto dal 2011
La ringrazio infinitamente e Le chiedo una precisazione. il medico che segue mia madre è il suo medico di base. Lei consiglia un consulto presso uno specialista ? di quale branca ? purtroppo io non riesco neppure a seguirla direttamente perché mia madre è a Bari e io vivo a Modena.
ancora grazie per la Sua gentilezza
[#3] dopo  
Prof. Marco Catani
44% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
gentile utente,

chi meglio del medico curante a consigliare sia approfondimenti diagnostici sia consulti con specialisti.

queste sono valutazioni più fini che solo chi "ha il polso della situazione" può dare.

chieda con fiducia, anche telefonicamente vista il gap chilometrico.

cordiali saluti
[#4] dopo  
Utente 208XXX

Iscritto dal 2011
grazie. che poi, più che alla guarigione, sarebbe sufficiente giungere alla situazione precedente nella quale l'ulcera si richiudeva almeno periodicamente, in modo da darle periodi di "tregua". come da Lei proposto solleciterò mia sorella, che è a bari, a farsi consigliare dal medico di base esami e eventuali visite specialistiche.
cordiali saluti